Primo comune della provincia di Palermo ad avviare il progetto e tra i primi a livello nazionale.
Impianti solari termici gratuiti a Campofelice di Roccella grazie al “Patto dei Sindaci per il clima e l’energia sostenibile”

Impianti solari termici gratuiti a Campofelice di Roccella grazie al “Patto dei Sindaci per il clima e l’energia sostenibile”
28 gennaio 2020

“Patto dei Sindaci per il clima e l’energia sostenibile”: il Comune di Campofelice di Roccella, fra i primi a livello nazionale, aderisce all’iniziativa promossa dalla Commissione Europea per coinvolgere le città europee nel percorso verso la sostenibilità energetica ed ambientale. E’ il primo comune della provincia di Palermo ad incentivare progetti di solare termico grazie al Patto. Gli impianti saranno forniti a costo zero ai richiedenti proprietari e conduttori di immobili nel Comune di Campofelice di Roccella.

Nel quadro delle azioni finalizzate a ridurre le emissioni di gas serra, infatti, è stato pubblicato un avviso per la selezione di operatori economici del settore Energie rinnovabili e del Risparmio energetico, Energy service company ESCo, con cui sviluppare una convenzione per la fornitura, senza costi, ai proprietari e ai conduttori di immobili ricadenti nel territorio comunale, di impianto solare termico con capacità di fornitura 300/400 litri di acqua calda giornalieri a scopo sanitario.

L’iniziativa sarà possibile grazie agli incentivi statali D.M. 16/02/2016 “Conto termico” 2.0, attraverso la Esco individuata a seguito di manifestazione di interesse (scadenza 17/02/2020) senza alcun costo a carico del bilancio comunale.

“L’obiettivo è quello di contribuire a diminuire le emissioni di CO2 con un notevole vantaggio per l‘ambiente, incentivando gli utenti a dotarsi di una tecnologia che permetta di ridurre i consumi energetici per la produzione di acqua calda sanitaria e ridurre notevolmente gli importi da pagare in bolletta – dice la sindaca di Campofelice di Roccella, Michela Taravella.
Così facendo il cittadino avrà, a costo zero, un impianto solare termico con capacità di 300/400 litri a scopo sanitario, col solo onere dell’installazione e conseguente risparmio sui costi complessivi. Ringrazio la responsabile dell’area tecnica ambientale, l’arch. Elisa Costanzo per aver avviato e seguito sul piano tecnico e procedurale questa iniziativa, che segna un importante risultato nelle politiche di tutela dell’ambiente e di riduzione dei consumi, portate avanto dalla nostra amministrazione.”

Dopo la stipula della convenzione, sarà possibile, per i cittadini interessati, presentare istanza presso gli Uffici comunali e, ad istruttoria completata, accedere all’agevolazione.



Commenti

Post nella stessa Categoria