Il PD di Castelbuono polemico nei confronti del sindaco Cicero

Il PD di Castelbuono polemico nei confronti del sindaco Cicero
3 febbraio 2020

Riceviamo e pubblichiamo una nota del circolo del PD di Castelbuono. Qualora il sindaco Mario Cicero voglia usare le pagine del nostro giornale per una risposta avrà la possibilità di farlo:

Nelle ultime settimane, per non dire mesi, abbiamo assistito a scene preoccupanti da parte del sindaco Cicero, nei confronti di ampi “pezzi” della società castelbuonese e anche di attacchi mirati a singole persone. Il minimo comune denominatore di tutte le vicende è sempre lo stesso, basta non essere d’accordo con il sindaco Cicero per divenire obiettivo da contrastare con tutti i mezzi. Un turbinio di accuse lanciate a mezzo stampa e anche in comizio, da parte del sindaco Cicero, che hanno scatenato non poche polemiche e certamente non pochi problemi all’indirizzo di chi le ha ricevute.

Argomenti che dovrebbero essere trattati con la massima serietà sono invece, divenuti oggetto di sciacallaggio mediatico, la frana di via Tenente Ernesto Forti, il Teatro Le Fontanelle, il Randagismo dei cani, la Proloco, gli alberi del Parco delle Rimembranze tagliati arbitrariamente … solo per citare i temi più rilevanti. Temi, che sono divenuti campo di accuse verso cittadini che difendono le loro istanze e che cercano risposte all’indirizzo dell’amministrazione che non sono mai arrivate.

L’assenza più grave è certamente quella di assessori e di tutti i consiglieri di maggioranza. Nessuno di loro è mai intervenuto in nessuna di queste scene deplorevoli di cui il sindaco Cicero è regista e protagonista. Eppure, tra loro ci sono uomini che sbandierano il Bene comune ad ogni piè sospinto, rifacendosi a ideali di certa sinistra che però non trovano concretezza nelle loro azioni politiche. Se il livello politico e le polemiche sociali, sono cadute così in basso, è anche una colpa politica che tutti i componenti della maggioranza, a vario titolo, hanno.

La nostra vuole essere una riflessione sulla visione di una comunità, qual è la visione che voi amministratori avete della comunità castelbuonese? E’ un appello dunque, ad assessori e consiglieri, di suggerire al sindaco Cicero di cambiare atteggiamento nei confronti di chi non la pensa come lui e più in generale dei cittadini. Certo, per nessuno di voi sarà facile, in questi anni al governo del paese, palesemente avete rivolto le vostre attenzioni più ai turisti che ai bisogni dei cittadini, argomento sul quale torneremo presto.

Il sindaco di una comunità non può certo arrogarsi il diritto di essere l’unico a fare polemica, così come ha scritto, ricordategli che la polemica può e deve essere fatta da chiunque ed è il sale della democrazia. Un plurisindaco questo dovrebbe saperlo, ma il nostro lo ignora per comodità. Una antipatia verso le coscienze diverse che ormai è divenuta patologica. In tutto questo marasma, perde Castelbuono e il livello socio culturale che gli è stato sempre riconosciuto.

E visto che il sindaco Cicero qualsiasi cosa scriva o metta in evidenza il circolo del PD di Castelbuono la ignora o finge di farlo (anche questo per comodità), attendiamo una risposta sensata da parte dei componenti della Giunta e del consiglio comunale. Sarebbe ora che uscissero da questo silenzio che dura ormai da quasi tre anni. Qualora non dovesse arrivare alcuna riposta, anche le scuse sarebbero gradite, saranno i cittadini a trarne le dovute conseguenze.



Commenti

Post nella stessa Categoria