Rilancio, Bonus Vacanze da 500 euro: tutto quello che c’è da sapere

Rilancio, Bonus Vacanze da 500 euro: tutto quello che c’è da sapere
18 maggio 2020

Il decreto rilancio introduce un bonus fino a 500 euro a famiglia

La parola d’ordine di quest’anno – in fatto di vacanze – sarà Italia. Proprio per questo il Governo ha incentivato l’economia circolare tramite un bonus da 500 euro per famiglia, da spendere per le proprie vacanze nel Belpaese.
Il bonus può essere speso in qualunque struttura ricettiva, dagli alberghi ai b&B fino ai campeggi, dal 1 luglio al 31 dicembre dell’anno corrente.

Chi ne ha diritto

Nuclei familiari con redditi inferiori ai 40 mila euro. Per le famiglie composte da almeno tre persone il bonus sarà, appunto, di 500 euro; 300 per le famiglie composte da due persone e 150 euro per i singoli.

Come funziona

Gli aventi diritto, cederanno il credito direttamente al gestore della struttura desiderata.
Nel dettaglio: il bonus consisterà all’80% sotto forma di sconto che il cliente percepirà sul costo della sua vacanza e che vedrà direttamente in fattura, il restante 20% invece il contribuente lo riceverà come detrazione fiscale.
Ecco un esempio: famiglia da 4 persone, redditi inferiori a 40 mila euro annui, prenotazione per una settimana dall’ipotetico costo di mille euro. Il percettore di reddito e contribuente, richiede fattura indicando il suo codice fiscale. La fattura sarà dunque di euro 600 (1000 – 80% di 500 euro –>1000 – 400 =600) conservando la fattura, nella presentazione della prossima denuncia dei redditi avrà diritto a una detrazione di euro 100 (il restante 20%) su quanto dovuto all’erario.

Come può essere speso

La prenotazione e l’acquisto del soggiorno, oltre a dover riguardare una meta e una struttura italiana ed esser spesa da luglio al 31 dicembre, deve riguardare i membri  del nucleo familiare che aveva i requisiti e ne ha fatto richiesta.
Non è possibile ‘girare’ il bonus a terzi o a un solo componente del nucleo familiare. Pena la perdita dello sconto.
La prenotazione, inoltre, non deve essere fatta attraverso portali internazionali (booking et similia) ma direttamente con la struttura desiderata o attraverso agenzie di viaggio e tour operators.



Commenti

Post nella stessa Categoria