Padre e figlio coltivavano marijuana indoor: arrestati dai carabinieri

Padre e figlio coltivavano marijuana indoor: arrestati dai carabinieri
17 settembre 2020

Sequestrate 120 piante

I Carabinieri della Stazione di Bolognetta nell’ambito di un servizio di controllo del territorio hanno tratto in arresto per coltivazione e produzione di sostanza stupefacente e furto aggravato, D.a. e D.v., rispettivamente padre e figlio palermitani di 43 e 24 anni, entrambi già noti alle Forze dell’Ordine. I militari insospettiti da un insolito via vai all’interno di un’abitazione hanno deciso di procedere al controllo, scoprendo così che padre e figlio avevano allestito una piantagione “indoor” di marijuana con 120 piante. All’interno dei locali inoltre sono stati rinvenuti materiali fertilizzanti e diverse attrezzature come lampade alogene, deumidificatori, impianti di aspirazione e ventilatori alimentati attraverso un allaccio abusivo alla rete Enel. Il tutto è stato sottoposto a sequestro e la sostanza stupefacente è stata campionata dai Carabinieri del L.A.S.S. (Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti) di Palermo per le successive analisi quantitative e qualitative. I due, su disposizione dell’autorità giudiziaria, sono stati tradotti presso i rispettivi domicili agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.



Commenti

Post nella stessa Categoria