Cefalù, Lapunzina parla ai cittadini: Covid, scuole rifiuti e riduzione dei tributi

Cefalù, Lapunzina parla ai cittadini: Covid, scuole rifiuti e riduzione dei tributi
30 settembre 2020

Il sindaco torna a parlare ai cittadini di Cefalù

A tenere banco, ancora una volta è il coronavirus: il primo cittadino di Cefalù Rosario Lapunzina avverte che i soggetti in isolamento obbligatorio a causa della positività riscontrata su una persona che lavora a Cefalù ma vive fuori sono 4. Un’altra persona è stata sottoposta a isolamento ma legata ad un altra catena di contatti con un altro positivo che vive, anch’egli, fuori dalla cittadina normanna

“Più senso di responsabilità e meno superficialità”

Si potrebbe sintetizzare così l’invito, accorato e rigoroso, che il sindaco ha rivolto ai cittadini di Cefalù, perchè “il virus non è stato ancora sconfitto, circola ed ha ripreso da qualche settimana a contagiare con ritrovata virulenza”. Oggi il bollettino della protezione civile parla di 170 nuovi casi sull’isola di questi, 74 nella nostra provincia e aumentano i ricoveri: attualmente, in Sicilia, sono 301 i soggetti ricoverati con sintomi e 19 in terapia intensiva. Grossi focolai in tutta la provincia: Villafrati, Bagheria, Carini; questi dati, per Lapunzina, devono far riflettere e abbandonare il laissez faire estivo. Rinnovato dunque l’invito a seguire quanto previsto dal governatore regionale Nello Musumeci, sull’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto. Tutti i locali pubblici sono tenuti a rispettare l’obbligo di utilizzo dei dpi, così come la casa comunale “dove tutti i dipendenti e utenti sono obbligati a indossare la mascherina, e prima dell’accesso vengono sottoposti a misurazione della temperatura corporea tramite termo scanner”, ha detto Lapunzina.

Vaccino anti influenzale

L’amministrazione comunale sta predisponendo i luoghi per poter procedere una vaccinazione massiva della cittadinanza. I vantaggi sono molteplici: con l’arrivo della stagione fredda aumentano gli stati febbrili e di raffreddamento, oltre che le note ondate di influenza stagionale. Queste condizioni di salute potrebbero spianare la strada ad altri virus ben più letali, compreso il covid-19. Inoltre meno complicanze da influenza stagionale significa anche meno carico sugli ospedali, che si trovano a fronteggiare patologie più severe.

Scuola

Arrivano in anticipo i banchi monoposto per la Botta. Sarebbero dovuti arrivare entro la metà del prossimo mese, invece saranno consegnati dopodomani (venerdì 2 ndr) e gli alunni potranno utilizzarli già da lunedì prossimo.

Rifiuti

Lapunzina ha rinnovato l’invito a rispettare rigorosamente il calendario e gli orari di raccolta così da evitare che i rifiuti stazionino all’aperto. Alzare l’asticella della salubrità e della prevenzione è un obbligo in questo momento. Sempre sul tema dei rifiuti, il sindaco di Cefalù ha affermato che questa sera il Consiglio comunale si esprimerà su un piccolo ritocco al ribasso della tariffa Tari per cittadini ed esercenti.

 



Commenti

Post nella stessa Categoria