Coronavirus, Capizzi diventa zona rossa

2 gennaio 2021

Lo prevede un’ordinanza firmata da Musumeci

Il Comune di Capizzi, in provincia di Messina, dalle 14 di domani sarà «zona rossa» per dieci giorni. Lo prevede un’ordinanza del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. Il provvedimento, preso d’intesa con l’assessore alla Salute Ruggero Razza, vista la relazione dell’Asp e sentito il sindaco, serve a salvaguardare la salute pubblica e contrastare la diffusione del Coronavirus.
Le misure restrittive resteranno in vigore fino alla mezzanotte di mercoledì 13 gennaio.
Ieri il sindaco di Capizzi, Leonardo Principato Trosso, aveva chiesto ai suoi concittadini più responsabilità, dopo aver saputo che 58 di loro sono risultati positivi nei giorni seguenti a un party organizzato durante le feste di Natale in un locale di Nicosia, nell’Ennese. Altre 25 persone, sempre del comune dei Nebrodi, che conta poco più di tremila abitanti, sono in attesa dei risultati del tampone.

L’accorato appello del primo cittadino

il sindaco di Capizzi (Messina) Leonardo Giuseppe Principato Trosso ha lanciato un appello ai suoi concittadini attraverso facebook. “Purtroppo – afferma – abbiamo registrato l’ennesimo decesso per Covid nella nostra comunità. Un cittadino che osservava tutte le norme, eppure neanche questa diligenza ha potuto fare nulla nei confronti di questo terribile virus che lo ha travolto in pochi giorni. Io già intravedevo l’ipotesi che positivi asintomatici, ignari di tale circostanze, girassero per la nostra comunità rappresentando una minaccia. Qualcuno gridava al terrorismo psicologico, altri al procurato allarme e invece era la pura realtà, frutto di un’analisi e di uno studio approfondito”. Attualmente i positivi accertati con il tampone molecolare sono una cinquantina, un uomo di 68 anni è deceduto.

 



Commenti

Post nella stessa Categoria