Banche, edicole votive, abitazioni: continuano i furti a Cefalù

Banche, edicole votive, abitazioni: continuano i furti a Cefalù
23 agosto 2012

In tempi di crisi economica, è noto, il tasso di devianza tende drasticamente ad aumentare. Cefalù non sembra sottrarsi a questa preoccupante tendenza.

Negli ultimi giorni, infatti, tante sono state le segnalazioni relative a furti subiti, da parte di privati, nelle loro abitazioni. I quartieri interessati sono diversi: si va dal centro della città alle isolate abitazioni di campagna.

Come se questo quadro poco rassicurante non fosse sufficiente a far scattare un sano allarmismo da parte della cittadinanza, si sono aggiunti i furti che hanno interessato la Banca Monte dei Paschi di Via Roma e l’Edicola Votiva “Ecce Home” di Corso Ruggiero.

Il modus operandi  non sembra essere sempre lo stesso e ciò fa pensare che Cefalù sia stata presa di mira da diversi rapinatori.Gli obiettivi sensibili al fine dell’ingresso nelle nostre abitazioni sembrano essere balconi e finestre. Si invita, dunque, ad accertarsi, al momento dell’uscita, della perfetta chiusura di tutti i possibili punti di accesso alle case e non soltanto della porta di ingresso.

Un altro aspetto da sottolineare. Molti di coloro che sono stati derubati hanno fatto notare di essersi allontanati per un periodo di tempo limitato dalla propria residenza. E’ evidente, dunque, che i delinquenti, in questi casi, abbiano prestato attenzione agli spostamenti dei proprietari delle abitazioni che avevano preso di mira.

Sui social network, intanto, è stato lanciato l’allarme. Molti cittadini hanno dichiarato di essere disposti a collaborare qualora si decidesse di approntare un servizio “ronde”. 



Commenti

Post nella stessa Categoria