L’INFERNO DI TUSA: LE FOTO IN TEMPO REALE E GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI

L’INFERNO DI TUSA: LE FOTO IN TEMPO REALE E GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI
29 settembre 2012

Quarto giorno di paura a Tusa.

Il piccolo comune messinese, al confine col palermitano, continua a bruciare ininterrottamente. Si tratta di una vera e propria gabbia infernale quella in cui ci si imbatte ritrovandosi tra le strade del comune alesino. Le fiamme continuano a lambire le abitazioni tanto che oggi sono state evacuate anche le case della frazione costiera di Milianni.

Una grossa scia di fuoco che dal mare sale sino ai 600 metri del comune a monte. Presenti ancora numerosi focolai sulle vette più elevate che confinano con il vicino comune di San Mauro Castelverde. Distrutto il prezioso bosco di Tardara. Inoltre appare compromessa l’ area archeologica di Alasea. Gli scavi resistono ma attorno è la distruzione più assoluta. Oltre 2mila gli ettari andati in fumo. Sono andate distrutte anche alcune aziende.

Tanti gli animali arsi vivi. Ettari  di vigneti e uliveti, che costituivano il principale prodotto agricolo di produzione tusana, non esistono più.

A Pettineo e nella frazione di Castel di Tusa, in questi istanti,  si sta procedendo all’evacuazione di numerose abitazioni.

Le FOTO in TEMPO REALE  (inviateci da un nostro lettore di Tusa):



Commenti

Post nella stessa Categoria