Valtellina WebTaormina WebBlogSicilia

Pareggio in amichevole tra Cefalù Calcio e Campofelice

Pareggio in amichevole tra Cefalù Calcio e Campofelice
28 ottobre 2012

Dopo due mesi, ecco la rivincita tra ASD Cefalù Calcio e il Campofelice (le due squadre si erano già affrontate ad inizio Settembre, nel triangolare dedicato ad Angioletto Incandela, terminato con la vittoria della squadra Cefaludese dopo i calci di rigore). Un’amichevole che ha più il sapore di una sgambata per i ragazzi di Minutella, in vista della partita di mercoledì, di campionato, contro il Sant’Agata.

Mr Minutella decide di non mischiare le carte e schiera, per 10/11, la squadra che ha distrutto il Patti la scorsa settimana, mettendo in campo l’attaccante Culotta al posto di Castiglione.

 

ASD Cefalù Calcio: Fiduccia, Brocato, Compagno, Geraci (Castiglione,33° 1 tempo), Schicchi, Compagno, Villafranca (Guggino,  33° 1 tempo), D’Amico (Zangara, 33° 1 tempo), Culotta (Cane, 22° 1 tempo), Cicero (Puccio 22° 1 tempo) , Milia (Barone 33° 1 tempo)

ASD Campofelice Calcio: Papa, Vivirito, Zito, Buemi, Ingrao, Duca, Rotondi, Misuraca, Calderone, Serraino S., Bellante.

(a  disposizione: Crisanti, Ficcaglia, Montalbano, Buttalauro, Palmisano, Frudà)

 

Il Cefalù parte molto aggressivo, iniziando molto bene la partita, con Culotta e Cicero che, più volte, si scambiano le posizioni e mettendo in difficoltà la difesa del Campofelice, con Papa che però, riesce a reggere la pressione delle due punte.

Ed è proprio Culotta che segna al 10 minuto, dopo un bel colpo di testa, servito da un calcio d’angolo battuto, dalla destra da Paolo Villafranca, ma verrà successivamente annullato per fallo al centro dell’aria di rigore.

Dopo i primi 22 minuti, Mr Minutella decide di cambiare le punte, inserendo Cane e Puccio (all’esordio quest’oggi) al posto di Cicero e Culotta.

E’ nuovamente il Cefalù ad avere l’occasione per portarsi in vantaggio: Cane con un lancio filtrante smarca Milia che prova un pallonetto di prima per superare il portiere, vi riesce, ma la conclusione si spegne a pochi centimetri dal pali.

Al 33° è il centrocampo ad essere rivoluzionato con l’uscita di Milia, D’Amico, Villafranca, Geraci che lasciano il posto a Zangara, Barone, Guggino, Castiglione.

Il risultato però non si sblocca, con Fiduccia poco impegnato, che sullo scadere però salva il risultato con un bel colpo di reni.

 All’inizio del secondo tempo inizia la girandola delle sostituzioni:ASD Cefalù Calcio: Giustiniani, Aiello, Guggino (Compagno M. 17° 2 tempo), Compagno F, Castiglione, Villafranca, D’Amico, Geraci, Milia (Cane 8° 2 Tempo ; Lo Piccolo 38° 2 tempo), Culotta (Puccio 17° 2 tempo ; Serruzza  33° 2 tempo), Cicero (Zangara 28° 2 tempo)

Al 5° minuto il Campofelice si procura un calcio i rigore, con l’atterramento in aria di Calderone; sarà lo stesso giocatore a calciarlo ma, il nuovo entrato, Gustiniani para con i piedi e mantiene il risultato sullo 0 a 0

Nuovamente al 16° del secondo tempo è il Campofelice che va vicinissimo al gol del vantaggio, sempre con Calderone che fulmina in velocità Aiello e prova il pallonetto, che però termina alto sopra la traversa.

La risposta dei padroni di casa non si fa attendere, con Cane che prova tiro fuori dall’area, con la palla che, però, si spegne di poco alta sopra la traversa.

Giustiniani è nuovamente protagonista pochi minuti dopo, salvando un gol già fatto: Calderone a tu per tu con il portiere prova a superare l’estremo difensore con un pallonetto, vi riesce, ma Giustiniani riesce a prendere il pallone togliendolo dalla linea di porta.

Al 36° arriva finalmente il gol del Cefalù, che sblocca così il risultato: Cane di rovesciata, a centrocampo, serve Zangara lasciato solo dai difensori del Campofelice, trovandosi a tu per tu con il portiere.  La prima conclusione viene parata quasi miracolosamente da Papa, ma sulla ribattuta è nuovamente l’attaccante del Cefalù a raccogliere la palla e ad insaccare con un facile tocco sotto.

La partita però non è ancora finita, e al 40° Palmisano (subentrato nel secondo tempo a Calderone) a realizzare il gol del pareggio, approfittando di un errore difensivo di Villafranca e a punire l’incolpevole Giustiniani.

Allo scadere è Lo Piccolo ad avere sui piedi il possibile gol del 2 a 1, ma la conclusione è sporca, con Papa che con molta difficoltà blocca in due tempi il pallone.

Risultato giusto quello di oggi, con Mr Minutella che, sicuramente, si sarà fatto già qualche idea per la possibile formazione da schierare nella difficile partita casalinga di campionato contro il Sant’Agata, il prossimo mercoledì.

Foto: Matteo Di Fina

L’addetto stampa Matteo Di Fina – www.cefalucalcio.it



Commenti

Post nella stessa Categoria