Termini Imerese, spacciava droga al Belvedere: arrestato un giovane

Termini Imerese, spacciava droga al Belvedere: arrestato un giovane
2 febbraio 2014

Lo scorso giovedì, i Carabinieri della Compagnia di Termini Imerese del Nucleo Operativo e Radiomobile, nell’ambito dei servizi antidroga, finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti (fenomeno termini_imerese_seacilia.itdiffuso tra i giovani termitani) hanno arrestato per spaccio di hashish un giovane termitano B. A., classe 1992, disoccupato. Il ragazzo avrebbe venduto 10 grammi di hashish a due giovani acquirenti , uno di Termini e l’altro di Campofelice, ma è stato sorpreso in flagrante intorno alle 19.00 mentre i militari del dipendente N.O.R.M. – Aliquota Operativa, in abiti civili, stavano svolgendo un predisposto servizio di controllo del territorio , nella via Belvedere Principe di Piemonte. Dopo aver scambiato qualche battuta i tre si sono allontanati, dirigendosi verso l’autovettura, una volta a bordo, i militari operanti, che osservavano i loro movimenti a pochi metri di distanza, hanno assistito alla cessione dello stupefacente e al passaggio di denaro (una banconota da 10 euro). Solo dopo lo scambio , i militari operanti, ormai certi dell’inequivocabile situazione, sono intervenuti: la sostanza stupefacente e la banconota da 10 euro, non sono stati gli unici ritrovamenti; a seguito di una perquisizione personale, B.A è stato trovato in possesso di altro denaro contante per un ammontare complessivo di 90,00 euro, si pensa derivato da attività di spaccio.

Successivamente le forze dell’ordine hanno effettuato presso l’abitazione del pusher la perquisizione domiciliare durante la quale sono stati trovati all’interno del cassetto del comodino e nell’armadio libreria della camera da letto 7 grammi di hashish, 6 grammi di marijuana, un coltello della lunghezza 36 cm, adatto al taglio delle sostanze stupefacenti, un bilancino di precisione (perfettamente funzionante), un tritatutto in metallo, un tagliere in legno e 200,00 euro in banconote da 20,00 euro presumibilmente derivato dall’attività di spaccio.

Espletate le formalità di rito, l’arresto è avvenuto presso il domicilio , in attesa del giudizio con rito direttissimo svoltosi nel corso della mattinata di ieri, presso il Tribunale di Termini Imerese. Il giudice ha disposto la convalida dell’arresto e la condanna, la pena è stata sospesa a 10 mesi, ed è stato decretato il pagamento di 2.000,00 euro di multa, al seguito del quale, il giovane, è stato rimesso in libertà. I due giovani acquirenti saranno segnalati alla Prefettura di Palermo per uso personale di sostanze stupefacenti. La sostanza stupefacente che è stata recuperata è adesso sottoposta a sequestro per poi essere inviata presso il L.A.S.S. Carabinieri (Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti) del Comando Provinciale di Palermo, al fine di accertare l’esatto principio attivo e la campionatura della stessa.



Commenti

Post nella stessa Categoria