A Gangi la nuova sezione di Slow Food delle alte Madonie

A Gangi la nuova sezione di Slow Food delle alte Madonie
23 marzo 2014

A Gangi nuova Sezione di Slow Food Palermo. Ieri sera palazzo Bongiorno alla presenza di Mario Indovina di Slow food Palermo e del sindaco di Gangi Giuseppe Ferrarello è nato il nuovo direttivo di Slow Food “Alte Madonie” slowfood-logo2responsabile di sezione è stato eletto Carmelo Giunta, segretaria, Anna Virga, tesoriere, Maria Li Pira, i consiglieri sono: Marilina Barreca, Gaetano Lo Mauro, Aldo Gallina, e Aldo Blasco.

I Presidii Slow Food nascono nel 1999 per il recupero e la salvaguardia di piccole produzioni di eccellenza gastronomica minacciate dall’agricoltura industriale, dal degrado ambientale e dall’omologazione, gli obiettivi sono garantire le tradizioni agricole ed enogastronomiche difendere la biodiversità, lottare contro l’omologazione dei sapori, l’agricoltura massiva e le manipolazioni genetiche.

“Un grande riconoscimento per la nostra tradizione gastronomica – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Ferrarello – un’opportunità di sviluppo dell’intera filiera agro-alimentare un importante motore di sviluppo per un’economia locale da sempre votata alle eccellenze agricole e della zootecnia”.

La Sezione presto potrebbe diventare Condotta con il nuovo consiglio direttivo Nazionale e diventare motore trainante per la nascita di una rete con gli altri Comuni delle Madonie. Tra gli obiettivi del presidio: la salvaguardia dei “marcati”(tipiche installazioni che i pastori utilizzavano per le loro greggi).

Per Mario Indovina di Sloo Food Palermo: “Deve stare a cuore tutta l’economia del Parco, già premiata con le tante chiocciole conferite ai numerosi Presidi Slow Food presenti nell’Area. Anche la salvaguardia del paesaggio, della legalità, delle risorse idriche e la riscoperta delle tradizioni così vive sulle Madonie insieme ad un’immagine di buono pulito e giusto data dalla bandiera di Slow food non può che valorizzare ulteriormente tutto il bacino di paesi che si affacciano in questa importante Area della Sicilia”.



Commenti

Post nella stessa Categoria