Valtellina WebTaormina WebBlogSicilia

Gruppo Consiliare Nuova Geraci: “a Geraci sono a rischio la democrazia e le liberta’ individuali”

Gruppo Consiliare Nuova Geraci: “a Geraci sono a rischio la democrazia e le liberta’ individuali”
1 maggio 2014

Riceviamo e pubblichiamo  integralmente un comunicato dal gruppo consiliare “Insieme per una Nuova Geraci” a firma dei consiglieri Spallina, Minutella, Puleo e  Corradino.

nuova geraciDal gennaio 2011, dopo il pensionamento del dipendente svolgente le mansioni di autista dello scuolabus, e’ stato affidato “di anno in anno” con apposito atto deliberativo, lo svolgimento di detto servizio al sig. Attinasi Antonio individuato dalla giunta municipale  come “unico dipendente in possesso di patente “DK”; ultimamente, dopo le elezioni comunali, lo stesso e’ stato rimosso da tale incarico e destinato al verde pubblico con una ingiustificata, pretestuosa ed inesistente esigenza di servizio. Per caso trattasi di una ritorsione sul dipendente perchè non ha impedito alla moglie di candidarsi nella lista avversaria a quella del sindaco Vienna? Non e’ forse questo un atto che limita le libertà individuali dei cittadini?   E’ palese a tutti che la selezione dei giovani da destinare al Servizio Civile e’ avvenuta con il metodo del clientelismo allo stato puro come peraltro si evince dall’analisi dei verbali di selezione redatti dall’Associazione “A.R.E.S.S. Fabiola” di Termini Imerese appositamente scelta dell’attuale bartoloviennagiunta. Anteporre le malpratiche clientelari alle competenze di un giovane, non offende la dignità della persona? Strumentalizzare il bisogno di lavoro di tanti giovani in cerca di prima occupazione non e’ un atto inequivocabilmente immorale? Alcuni giorni fà, su disposizione del Sindaco Vienna, sono state rimosse, all’insaputa dei legittimi proprietari, le bacheche appartenenti al Partito Democratico ed al partito di Forza Italia collocate nel muro delle suore collegine vent’anni fa con regolare autorizzazione.  Privare i principali partiti presenti nel paese di un mezzo per la diffusione delle proprie opinioni non rappresenta una limitazione della democrazia?

Tre episodi di palese arroganza indicativi di Delirio di onnipotenza!  I giovani, le donne ed i cittadini tutti hanno il dovere morale di opporsi all’attuale deriva democratica.

  I Consiglieri Comunali

Antonio Spallina – Maria Minutella – Giuseppe Puleo – Antonio Corradino



Commenti

Post nella stessa Categoria