Milazzo, vittoria fondamentale contro l’Aretusa

Milazzo, vittoria fondamentale contro l’Aretusa
9 febbraio 2015

Doveva essere la partita della conferma di un periodo di crescita e cosi è stata per Milazzo. I ragazzi di coach Fiasconaro, spinti dal numeroso pubblico presente, sfornano una bella prestazione di squadra e riesco a vincere una difficile partita contro la Kama Italia Aretusa.

LA CRONANACA – Primo possesso per gli ospiti  che con Casiraghi realizzano i primi punti del match, per i mamertini risponde Darby dalla lunga distanza.  I ragazzi di Coach Fiasconaro trovano bene la via del canestro ma in difesa, complice anche la buona prestazione degli aretusei,  non riescono a chiudere. La Kama con Casiraghi e Bonaiuto si porta in vantaggio 8 – 9.

I padroni di casa ritrovano il vantaggio con Li Vecchi  e Rath ma in questo quarto Siracusa è più concreta strappando il pareggio e poi il vantaggio con il solito Casiraghi e costringendo Coach Fiasconaro al Timeout.

In uscita dalla sospensione sono gli ospiti che allungano con Carbone dalla lunetta e con la tripla di Bonaiuto ma il playmaker mamertino Rath fa 2/3 dalla lunetta accorciando le distanze sul finale. La prima frazione termina 16 – 20 .

Si torna in campo e gli ospiti provano la fuga ma Milazzo non molla e con Barbera e Italiano si porta a soli due punti di distacco. L’aggancio avviene grazie all’assist  di Li Vecchi per Rath che sotto canestro non sbaglia i due punti che valgono il pareggio 26 – 26. Situazione di parità che si manterrà per tutto il quarto con la squadra di coach Anastasi che si porta in vantaggio ma viene sempre raggiunta dai padroni di casa. La costanza però viene premiata allo scadere con Grillo che mette due punti allo scadere e  le squadre vanno negli spogliatoi con la Kama in vantaggio di 2 punti, 34 – 36.

Si esce dagli spogliatoi e Siracusa continua a sembrare più ispirata dei mamertini, macinando punti con Agosta, Casiraghi e Carbone. Gli uomini di Fiasconaro però non mollano e senza cali di concentrazione riescono a reggere la pressione di dover recuperare, Li Vecchi prima e Cassisi da tre riportano in parità il match e ora la musica cambia. Si perché Milazzo sfrutta il momento magico di Li Vecchi che prima segna con il libero aggiuntivo e poi infila una tripla, copiata poco dopo dal compagno Andrea Amato e i punti di vantaggio si fanno 9 per i milazzesi. Gli ospiti sfruttano i tiri dalla lunetta e sul finale sono fortunati con Alescio che supera il centrocampo e realizza la tripla allo scadere del quarto che vale il  59 – 54.

L’ultimo quarto inizia e finirà nel segno di Denarius Darby. L’americano mette a segno due punti ma gli ospiti si fanno minacciosi Alescio e Bonaiuto che riportano a – 2  il punteggio ma la tripla di Amato e il canestro di Li Vecchi tranquillizzano Milazzo.

L’antisportivo fischiato a Li Vecchi consente agli ospiti di poter provare un tentativo di rimonta ma Amato e Cassisi blindano il risultato e poi ci pensa Darby a mandare tutti gli spettatori a casa con una schiacciatona da  raccontare agli amici assenti. Finale del match 79 – 71.

 

 

 

Al termine della gara i coach hanno analizzato la prestazione delle rispettive squadre.

 

Coach Fiasconaro ( Amendolia Assicurazioni Basket Milazzo ): “Doveva essere l’esito di un periodo di crescita che è durato un paio di settimane con in mezzo la sosta che non ci ha fatto bene infatti in qualche occasione non siamo stati lucidi nella gestione delle manovre sia offensive che difensive. Sono comunque molto contento nonostante alcune cose, sopratutto nelle individualità, non hanno funzionato al meglio. Questa sera secondo me ha vinto la squadra, quando non si vedono eccellenze e si vince contro una formazione molto ben disposta in campo come l’Aretusa significa che i ragazzi hanno giocato bene e l’hanno vinta loro che è quello che stasera mi preme sottolineare, hanno vinto una bella e difficile partita. Noi siamo sempre in una condizione psicologica un po’ precaria in quanto chi gioca spesso non è serenissimo ne è venuta una bella partita e sono molto contento.”

 

Alessandro Anastasi ( Kama Italia Aretusa ): “La partita è stata bella e entusiasmante, le due squadre hanno espresso una buona pallacanestro non c’è stata che ha prevalso sull’altra ed è stata sempre una gara equilibrata e anche noi quando siamo andati in vantaggio siamo stati sopra massimo 4-5 punti. La svolta della partita è stata il 3Q in cui Casiraghi è uscito per infortunio e noi abbiamo iniziato a difendere a zona e loro sono stati bravissimi a sfruttare la situazione e siamo andati sotto non riuscendo più a riprenderli. La differenza l’hanno fatta le rotazioni in quanto Milazzo può contare su una panchina lunga di ottimo livello noi invece avevamo Messina infortunato, Casiraghi che si è fatto male al 3Q, Bonaiuto che rientrava da un infortunio ma comunque voglio fare un plauso ai miei ragazzi e i complimenti a Milazzo per la partita che ha meritatamente vinto.”

 

Amendolia Assicurazioni Basket Milazzo – Kama Italia Aretusa 79-71 (16-20) (34-36) (59-54) (79-71)

 

Amendolia Assicurazioni Basket Milazzo
Darby 13, Cassisi 11, Barbera 7, Coppolino, Scilipoti, Rath 13, Scozzaro, Italiano 6, Amato 9, Li Vecchi 20.
Coach: Fiasconaro
Kama Italia Aretusa

Bonaiuto 14, Messina, Carbone C 9, Casiraghi 8, Ferraro, Grillo 16, Alescio 11, Saraceno, Carbone A, Agosta 13.
Coach: Anastasi



Commenti

Post nella stessa Categoria