E’ di Riolo il 14° Rally del Tirreno

E’ di Riolo il 14° Rally del Tirreno
6 agosto 2017

Hanno vinto il 14° Rally del Tirreno Totò Riolo e Gianfranco Rappa sulla Skoda Fabia R5 curata dalla PA Racing ed equipaggiata con gomme Pirelli, con en plein di successi in tutte e otto le prove che si sono disputate. L’equipaggio della messinese CST Sport ha dominato la gara organizzata dalla Top Copetition, con il supporto del Comune di Villafranca Tirrena, la Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana e dell’Assessorato allo Sport Turismo e Spettacolo della Regione, valida per la Coppa Italia, Campionato Siciliano Rally e Trofeo Rally Sicilia. Una gara caratterizzata dalla grande presenza di pubblico appassionato e composto, sia alla partenza sia in tutte le prove. Nel 1° Tirreno Historic Rally miglior tempo in assoluto e vittoria in 4° Raggruppamento per i palermitani di Corleone Antonio Di Lorenzo e Francesco Cardella sulla Porsche 911 portacolori della palermitana Festina Lente.

Riolo, il pilota di Cerda, è tornato alla vittoria sulle strade messinese dopo il successo del 2008 al Tirreno –“Volevamo concretizzare dei punti per la Coppa Italia ed abbiamo guadagnato il massimo – Ha dichiarato il vincitore al traguardo – adesso possiamo ambire ad un ruolo eminente al Rally del Gargano. E’ sempre un piacere ed una emozione particolare correre e vincere su queste strade che da sempre considero un tempio per i rally. Dedico parte di questa vittoria a Giuseppe Nucita vittima involontaria dell’infortunio a fine 3^ PS e nostro principale antagonista, oltre che pilota dall’indiscusso valore”.

Dopo la 3^ prova speciale ha abbandonato la gara Giuseppe Nucita navigato da Nico Salvo Sulla Hyundai I20. L’equipaggio Phoenix ha subito ingaggiato un appassionate duello con i vincitori, ma alla fine della terza PS, mentre i due piloti si scambiavano impressioni sulla gara, Nucita si è trovato con un piede troppo vicino ad una ruota dell’avversario che partendo alla volta del riordino, ha toccato la caviglia del pilota messinese, ritiratosi subito dopo al parco, con dolore ma senza conseguenze serie.

Accesa sfida per il secondo gradino del podio finita a favore dei messinesi della New Turbomark Marcello Rizzo e Antonio Pittella per la prima volta sulla Peugeot 208 T16 curata dalla I.M. Promotorsport, che a metà gara hanno sferrato il loro attacco passando Danilo Novelli e Maurizio Messina sulla Ford Fiesta R5, il pilota di Santa Teresa Riva ed il navigatore messinese portacolori del Team Phoenix.



Commenti

Post nella stessa Categoria