Il Rally Italia Sardegna va a Neuville e Gilsoul

Il Rally Italia Sardegna va a Neuville e Gilsoul
10 giugno 2018

Nel segno della Hyundai i20 Coupè Wrc e del belga Thierry Neuville il Rally Italia Sardegna 2018 valevole per il Campionato mondiale rally. Dopo quattro giorni di lotta serratissima e 313 chilometri cronometrati è stata necessaria la prova speciale finale per incoronare il vincitore. Thierry Neuville, in coppia con Nicolas Gilsoul è riuscito con la sua vettura sudcoreana, portacolori di Hyundai Motorsport, a scavalcare per soli sette decimi di secondo i rivali Sebastien Ogier e Julien Ingrassia, al via con una  Ford Fiesta WRC di M-Sport.

Una tappa italiana, quella del 2018, della massima serie internazionale che passerà alla storia per la battaglia che i due equipaggi di testa hanno inscenato, dimostrando, ove ce ne fosse stato bisogno che la lotta per il titolo iridato è un discorso a due. Un duello condito anche di suspense da un errore del navigatore di Ogier, Julien Ingrassia, che alla fine della penultima prova ha lasciato sul tavolo dei cronometristi la tabella di marcia, a lui riportata poi da un altro concorrente.

Il successo di Neuville è stato reso ancora più pesante, a livello di punteggio acquisito, dalla vittoria nella finale Power Stage, che gli ha consentito l’acquisizione di un ulteriore bottino di punti, 30 in totale compresi quelli per il successo. Nella classifica iridata il belga precede ora Ogier di 27 lunghezze.

Due davanti e dietro tutti gli altri, questo il motivo principe del rally dell’isola nuragica. I distacchi parlano chiaro; al terzo posto infatti Esapekka Lappi  e Janne Ferm, Toyota Yaris WRC, hanno concluso a 1’56”3 dalla vetta, guadagnando comunque il podio. La top-5 è stata completata da Hayden Paddon, con Sebastian Marshall al volante di una Hyundai i20 Coupé WRC, quarti a 2’55”2 e Mads Ostberg , con Torstein Eriksen su Citroen C3 Wrc, quinti a 3’10”9.
Per quanto riguarda la classifica della WRC2, Jan Kopecký e Pavel Dresler con la Škoda Fabia R5 hanno conquistato una vittoria importante terminando con oltre 3’ di vantaggio sull’altra Skoda del norvegese Veiby. In questa categoria Fabio Andolfi, con la Skoda Fabia R5 di ACI Team Italia, ha colto un quarto posto di assoluto valore. Il pilota di Savona, in coppia con Simone Scattolin, a lungo in lotta per il podio, è stato rallentato ieri da una leggera toccata che purtroppo lo ha tolto dai giochi. In WRC3 Jean-Baptiste Franceschi ha vinto sulla Ford Fiesta R2 precedendo al traguardo Taisko Lario (Peugeot 208 R2).

In seguito a decisione del Collegio dei commissari sportivi è stata comminata un’ammenda di 10.000 euro all’equipaggio composto da Ogier e Ingrassia. Ai due è stata contestata l’assistenza in zona vietata perché sarebbero stati aiutati da un altro equipaggio che avrebbe consegnato nelle loro mani la tabella di marcia che i due avevano lasciato sul tavolo dei cronometristi dello stop della penultima speciale.



Commenti

Post nella stessa Categoria