Come da pronostico a Riolo e Rappa il Rally Himera

Come da pronostico a Riolo e Rappa il Rally Himera
8 luglio 2018

Hanno recitato il ruolo di favoriti Totò Riolo e Gianfranco Rappa e le cose sono andate esattamente secondo copione. I due alfieri della Cst Sport, a bordo di una Peugeot 208 T16 di claase R5, si sono imposti a mani basse nella prima edizione del Rally Himera, vincendo tutti i nove tratti cronometrati della manifestazione organizzata dall’Automobile Club di Palermo, con la collaborazione del Team Palikè, dell’Himera Corse e della Targa Racing.

Per gli avversari dei due vincitori non c’è stato nulla da fare, provare a fare lo sgambetto alla vettura francese della I.M, Promotor è stata cosa impossibile.

Avvincente e coraggiosa è stata la gara di Roberto Lombardo e Andrea Spanò secondi al termine. I due alfieri della Caltanissetta Corse, al via con la consueta Renault Clio Williams, hanno lottato con grande impegno e abnegazione tenendo sempre stretta in mano la piazza d’onore.

Podio completato a sorpresa dalla Subaru Impreza Sti condotta da Matteo Di Sclafani e Antonino Cannavò che hanno inseguito per tutta la durata della gara per via del cattivo funzionamento del differenziale anteriore della loro vettura nipponica.

Gara in crescendo per Giuseppe e Davide Monteleone che, a bordo di una Peugeot 106, hanno prima dovuto prendere confidenza col loro mezzo per poi viaggiare costantemente con i primi.

Molto da recriminare per Ignazio Loddo e Giuseppe Guercio che, dopo aver a lungo occupato la terza posizione, hanno dovuto accontentarsi della quinta piazza perché penalizzati dal cattivo funzionamento della pompa della benzina della loro Peugeot 106.

Tra le autostoriche la vittoria è andata alla Porsche 911 condotta da Natale Mannino e Franco Granata,

Vero grande assente della manifestazione termitana è stato il pubblico che ha preferito le spiagge del litorale all’attesa dei paladini del volante lungo i tornanti della strade della valle dell’Imera.



Commenti

Post nella stessa Categoria