Continua il ciclo di conferenze su Giuseppe Patiri

Continua il ciclo di conferenze su Giuseppe Patiri
23 ottobre 2018

Termini Imerese ospiterà, presso l’aula magna dell’istituto Gregorio Ugdulena, giovedì 25 ottobre 2018, alle ore 11:00 la conferenza dal titolo: “Gli Ugdulena protagonisti del Risorgimente siciliano”. Il 5° incontro fa parte del ciclo delle conferenze dedicate al noto paletnologo, etnologo e studioso di storia locale Giuseppe Patiri.

La manifestazione verrà patrocinata dall’Archeoclub d’Italia sezione di Cefalù, dall’associazione turistica Pro Loco Termini Imerese, dal comune di Termini Imerese, dai gruppi Ricerca Ecologica, dall’istituto Gregorio Ugdulena, dall’Istituto siciliano di Studi Politici ed Economici, e da TeleTermini.

L’abate Gregorio Ugdulena (1815-1872), fu un grande patriota, politico, filologo e numismatico. Ricoprì la carica di docente di lingua ebraica e sacra scrittura presso l’Università di Palermo dal 1843 al 1849. In Sicilia, nel 1860, fu Ministro del Culto e dell’Istruzione e rivestì l’incarico di professore di greco presso l’istituto di Studi Superiori di Firenze dal 1865 al 1870, e sempre nello stesso anno fu professore di lingua greca ed ebraica all’Università di Roma. Per le sue idee antiborboniche ed anche per aver partecipato al moto siciliano del 1848, fu destituito dall’incarico di docente e confinato in varie località della Sicilia tra cui anche l’isola di Favignana, precisamente nel bagno penale del castello di San Giacomo e nel castello di S. Caterina (Fosse di Santa Caterina). L’Ugdulena, battezzato Onofrio, Gregorio, Mariano, Carmelo, Simone, Filippo Neri e Salvatore, nacque a Termini Imerese da don Antonino Ugdulena e Rosalia Scolaro ed ebbe due fratelli: il docente universitario Giuseppe, e il medico e uomo politico Francesco.



Commenti

Post nella stessa Categoria