Termini: finanziato progetto per 675.000 euro a fini socio-assistenziali

Termini: finanziato progetto per 675.000 euro a fini socio-assistenziali
14 gennaio 2013

Finanziato per € 675.000,00 il progetto denominato “Interventi di promozione e sviluppo di reti integrate dei servizi in coerenza con la normativa nazionale L. 328/2000”

E’ stato finanziato con € 675.000,00 da parte della Regione Siciliana Assessorato della Famiglia e Politiche Sociali, il progetto compreso nel PO FESR 2007-2013 Asse VI Sviluppo urbano sostenibile linea di intervento 6.2.2.3., denominato “Interventi di promozione e sviluppo di reti integrate dei servizi in coerenza con la normativa nazionale L. 328/2000”.

Termini Imerese

Termini Imerese

Il finanziamento è destinato al Comune di Termini Imerese, in quanto capofila dell’area territoriale del PIST Città a Rete Madonie Termini. La proposta progettuale è stata affidata dal Comune di Termini Imerese al Consorzio Imera Sviluppo. Essa mira a realizzare una rete integrata dei servizi di welfare mediante la promozione di una rete per il coordinamento e la qualificazione del sistema delle prestazioni di natura socio-assitenziale, L. 328/2000, anche in modalità integrata.

L’operazione punta alla creazione di un centro territoriale volto al coordinamento ed alla qualificazione delle prestazioni socio-assistenziali nel territorio dei Comuni aderenti al PIST “Città a rete Madonie-Termini, con particolare attenzione ai servizi domiciliari.

Il centro, che fungerà da cabina di regia territoriale, troverà articolazione operativa in tre centri/ sportelli zonali coincidenti con i Comuni dei tre Distretti socio sanitari ricadenti nel PIST Città a rete: Termini Distretto di Termini Imerese, Cefalù e Petralia Sottana.
Attraverso la cooperazione interdistrettuale, il PIST punta sulla strategia di rete quale elemento di innovazione e di creazione di valore aggiunto territoriale, dovendo indirizzare la propria attività a una realtà varia per storia, contesto, progettualità, fabbisogni specifici e soluzioni organizzative. L’obiettivo del progetto è mettere assieme gli attori in un processo costruttivo al fine di creare un modello unico di offerta di servizi, uniformando la qualità delle prestazioni, l’organizzazione e la funzionalità, nel rispetto dell’autonomia dei singoli Distretti socio-sanitari.

L’intervento prevede: la realizzazione di una cabina di regia e promozione di reti integrate di welfare, localizzata presso l’Ufficio piano del Distretto S.S. del Comune di Termini Imerese; tre sportelli territoriali ubicati pressi i tre Comuni sede di Ufficio Piano L. 328/00, coincidenti con i Comuni di Termini Imerese, Cefalù e Petralia Sottana; la messa in rete dei comuni del PIST con i rispettivi sportelli territoriali distrettuali.

“Non possiamo che essere soddisfatti per l’approvazione del nostro progetto – ha dichiarato il Sindaco Salvatore Burrafato – un’opportunità importante rivolta agli anziani, che appartengono alle fasce più deboli della popolazione”.

“L’Approvazione di questo finanziamento – ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Sociali Anna Amoroso – è la dimostrazione tangibile delle politica del fare, che si coniuga con l’innovazione organizzativo-funzionale richiesta ai territori per l’accesso e il governo del sistema integrato delle cure domiciliari”.

Aurora Rainieri



Commenti

Post nella stessa Categoria