Faraone (PD) sul rinvio delle elezioni amministrative: “Decisione Governo è segnale positivo”

Faraone (PD) sul rinvio delle elezioni amministrative: “Decisione Governo è segnale positivo”
6 febbraio 2013
Davide Faraone

Davide Faraone

“La decisione del Governo regionale di rinviare le elezioni amministrative il 26 e 27 maggio, è un segnale molto positivo”. A dichiararlo è Davide Faraone, leader dei renziani in Sicilia, candidato per il Partito democratico al Parlamento nazionale. “Adesso – continua Faraone – si lavori celermente per riformare l’assetto istituzionale delle province. Penso, infatti, che sia assolutamente necessario ridurre il numero di consiglieri e assessori, limitare i costi di gestione, rivedere le competenze e le funzioni. Così facendo si avvicinano i cittadini al territorio, ma soprattutto a questi enti”.

 “I siciliani si aspettano cambiamenti a breve termine e incisivi – spiega il candidato del Pd – mantenere la precedente data al 21 aprile, sarebbe stato illogico e incomprensibile, in controtendenza con le attese dei cittadini. Quella delle province sarebbe la prima riforma, attuabile in breve tempo e senza indugio. La Sicilia ha competenza esclusiva al riguardo e c’è il tempo tecnico necessario perché il Parlamento siciliano, prima della sessione di Bilancio, adotti una legge innovativa e riformatrice, allineando la Sicilia al resto d’Italia”.

 “In vista dell’appuntamento elettorale – conclude Faraone – chiedo al presidente della regione Rosario Crocetta, di procedere ad un profondo processo di riordino e di risparmio, ma soprattutto chiedo al segretario regionale del mio partito, Giuseppe Lupo, di avviare da subito una discussione interna agli organismi dirigenti perché si proceda alla scelta dei nuovi Presidenti delle province riformate, attraverso le primarie, in coerenza con quanto ha realizzato di recente il partito per la scelta del candidato premier e per i candidati al parlamento nazionale”.



Commenti

Post nella stessa Categoria