Sicilia sprecona, non riesce più a pagare le bollette

Sicilia sprecona, non riesce più a pagare le bollette
19 ottobre 2013

Una delibera della giunta regionale siciliana dello scorso 9 ottobre starebbe facendo tremare i palazzi del potere dell’isola. Una delibera che parla chiaro fin dalla titolazione che recita così: «Definizione situazioni debitorie per crocetta_400x2101forniture di energia elettrica e telecomunicazioni». L’isola vive sommersa dai debiti, ma questa volta il debito riguarda un bene primario come un contenzioso di milioni di euro con l’Enel, e un altro bene, altrettanto primario per un’amministrazione regionale, come la telecomunicazione, ovvero la telefonia fissa. Si legge nella delibera: «[…] a fronte dell’eccessivo protrarsi della situazione debitoria pregressa nei pagamenti del 2013, sia Enel che Telecom stanno avviando la procedura per la sospensione dei relativi servizi». Inoltre, «alla fine del mese di agosto nessuna determinazione è risultata attuata in relazione al pagamento dei debiti del 2012». Debiti, quelli del 2012, che ammonterebbero a circa 4 milioni di euro, cui bisognerebbe aggiungere 4,9 milioni di euro per i primi otto mesi del 2013, per un debito complessivo di circa 10 milioni di euro. Mica male.

Leggi il resto: http://www.linkiesta.it/sicilia-debiti-enel-telecom#ixzz2i9MdKWsL



Commenti

Post nella stessa Categoria