Arrestato Don Librizzi, madonita a capo della Caritas di Trapani

24 giugno 2014

Don Sergio Librizzi, parroco originario di Petralia Soprana e ora a capo della Caritas di Trapani, è stato tratto in arresto dalla sezione pg della forestale con le gravissime accuse di concussione e di reati sessuali. Don Librizzi è stato fermato nella canonica di San Pietro a Trapani, di cui è parroco. Secondo l’accusa, il parroco avrebbe chiesto prestazioni sessuali ai migranti che giungevano sulle coste siciliane in cambio dello status di rifugiato politico “facendo leva sul suo ruolo apicale”, come riferito dal procuratore capo. L’arresto del vertice della Caritas trapanese sarebbe legato alla gestione dei flussi di migranti che vengono smistati nei vari centri d’accoglienza dopo il loro sbarco; in particolare Don Librizzi si stava infatti ocupando dell’istituzione di diversi centri d’accoglienza nei paesi delle Madonie.
La Curia vescovile di Trapani, esprimendo un forte dolore per l’arresto del prelato e auspicandosi che si faccia presto luce sulla vicenda, ha nel frattempo sollevato in via cautelativa Don Librizzi da tutti i suoi incarichi pastorali.



Commenti

Post nella stessa Categoria