Misilmeri: arrestato un 43 enne per estorsione

Misilmeri: arrestato un 43 enne per estorsione
12 luglio 2014

I Carabinieri della locale Stazione in stretta collaborazione con i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Misilmeri, a seguito di complesse indagini sono riusciti a trarre in arresto BOTTINO Giovan Battista , classe 1969,  originario e residente a Belmonte Mezzagno per tentata estorsione e ricettazione.

Le indagini, avviate a seguito della denuncia da parte della vittima, alla quale erano stati rubati due veicoli ( una fiat panda ed un motociclo honda transalp )  dalla propria abitazione di residenza, situata in Misilmeri, in zona confinante con il territorio del Comune di Belmonte Mezzagno, hanno permesso di risalire all’estortore, il quale,  si era reso disponibile a fargli riottenere quanto ingiustamente toltogli dietro il pagamento di una somma di denaro.

I servizi di osservazione e pedinamento realizzati in cooperazione dai due reparti dell’Arma dei Carabinieri, hanno permesso di risalire al pregiudicato belmontese il quale veniva fermato dal personale del Nucleo Operativo e Radiomobile di Misilmeri mentre, a bordo di uno dei mezzi rubati, percorreva la S. P. 37 diretto verso il capoluogo siciliano al fine di disfarsene.

La vicenda si è quindi conclusa con la restituzione del veicolo al suo legittimo proprietario e l’arresto del BOTTINO che è ad oggi ristretto presso la propria abitazione di residenza in regime di custodia cautelare.

 



Commenti

Post nella stessa Categoria