Crocetta all’esame Finanziaria. Tagli alla classe disagiata e ai Forestali

Crocetta all’esame Finanziaria. Tagli alla classe disagiata e ai Forestali
31 luglio 2014

Il governo regionale prova a racimolare 66 milioni utili a tenere in vita la Finanziaria. Durante la seduta di ieri, l’esecutivo ha deciso di ridurre i fondi destinati ai disoccupati siciliani (2,7 milioni) e ai forestali (720 mila euro). Quasi intatta la tabella H mentre vengono approvati 14 articoli tra cui quelli riguardanti i Pip e gli Ato idrici. 38 i commi rimasti quasi intatti, ridotto di 1,7 milioni lo stanziamento destinato agli enti che parteciperanno ai bandi per l’assegnazione di contributi. Tagli che non basteranno a Crocetta, infatti la Regione accederà ad un nuovo mutuo da 55 milioni pur di mantenere in vita la manovra. A passare è stato anche l’articolo che riguarda la concessione di un sostegno mensile alle famiglie con Isee inferiore a 5 mila euro annui. Passa anche l’articolo che prevede le nuove tariffe per l’estrazione delle cave, secondo il capogruppo del Pd Gucciardi che lo ha voluto fortemente, questa è una norma che semplificherà le procedure burocratiche per il pagamento delle tariffe necessario alle imprese impegnate nell’estrazione dei giacimenti minerari. Chiusa la seduta di ieri, si riprenderà oggi alle 10 con l’approvazione di due articoli su tutti: il 12 riguardante i Forestali e l’articolo 27 (ex tabella H) già alleggerita oggi.



Commenti

Post nella stessa Categoria