Palermo, denunciati in 5 per discariche a cielo aperto

22 settembre 2014

Continua senza sosta l’azione di contrasto dei Carabinieri del comando provinciale di Palermo, tesa a frenare ogni azione di malintenzionate che immancabilmente abbandonano rifiuti di ogni genere, sia per strada che in aree private, realizzando così delle vere e proprie discariche a cielo aperto, a discapito della collettività.

Nei giorni scorsi sono state infatti denunciate cinque persone, tutte originarie del capoluogo, per “attività di gestione di rifiuti non autorizzata in concorso”. Tre dei fermati sono stati colti sul fatto dai militari mentre erano intenti a smaltire all’interno di un’area recintata, rifiuti speciali non pericolosi costituiti da scarti di demolizione, costruzione e scavo. Dagli accertamenti, l’intera l’area adibita abusivamente a discarica, di circa 500 mq è risultata di proprietà di uno dei denunciati e sottoposta a sequestro.

Altri due sono stati fermati anch’essi mentre scaricavano all’interno di un’area recintata adibita abusivamente a discarica a cielo aperto, cui la proprietà è in corso di corso accertamento,  riversando rifiuti costituiti da scarti di potature. Anche questa area, di circa 4 mila mq, è stata sequestrata.

 



Commenti

Post nella stessa Categoria