La Green basket si arrende 75-71
Zannella Basket. Vittoria al cardiopalma al PalaIgnazioCefalù

Zannella Basket. Vittoria al cardiopalma al PalaIgnazioCefalù
13 ottobre 2014

Le premesse per assistere una partita scoppiettante c’erano tutte, infatti, dopo la prima giornata entrambe le compagini venivano da delle vittorie , la Green Basket in casa, al Pala Don Bosco di Palermo era riuscita ad avere ragione di Acireale mentre i ragazzi di coach Priulla avevano espugnato il difficile campo dell’Aretusa Siracusa.

In quintetto tra gli ospiti ritorna in campo Giuseppe Lombardo, giocatore dalle spiccate qualità offensive che sarà la vera e propria arma in più in mano alla squadra palermitana, il lungo chiuderà con 19 pt risultando così il miglior marcatore dei suoi.

La partenza si gioca sul filo dell’equilibrio con i padroni di casa che partono forte grazie a 4 punti di Listwon ma la Green risponde immediatamente, Tagliabue e Gullo sono letali per la difesa di Cefalù e portano la loro squadra in vantaggio fino a +6 a fine del primo quarto.

Nella seconda delle quattro frazioni di gioco l’impressione è quella che la squadra del capolougo possa allungare, con la Zannella che non trova continuità offensiva e che quindi va spesso in difficoltà, il vantaggio degli ospiti però non supera mai i 7 punti di scarto e con un break prima dell’intervallo lungo capeggiato da due tiri in allontanamento di Terrasi e qualche accelerazione di Hudson i padroni di casa riescono a rimanere a contatto con il secondo quarto che si chiude 35-37.

La terza frazione è un concentrato di emozioni che dimostra quanto sia sottile il confine tra la vittoria e la sconfitta in questo sport, grazie ad un Lombardo super e ad un grande Bontempo la Green si porta avanti di ben 11 lunghezze e mentre i normanni raschiano dal fondo del barile cercando le ultime energie per provare una rimonta insperata, Hudson suona la carica realizzando un tiro da tre in transizione, Mollura raccoglie l’invito del compagno facendo 8 punti di fila conditi da due triple che fanno esplodere il Geodetico di Cefalù gremito quasi in ogni ordine di posto.

Quando la partita è di nuovo equilibrata sul piano del punteggio, succede però uno di quegli episodi che non vorremmo mai vedere su un rettangolo di gioco, un oggetto viene scagliato in campo, l’episodio crea tensione tra le due tifoserie che si accusano reciprocamente di essersi macchiate del comportamento antisportivo, la partita riprende dopo qualche minuto ma rimane un episodio inqualificabile al quale avremmo sicuramente fatto a meno di assistere.

L’episodio ricompatta l’ambiente in casa Zannella e il finale di partita,vibrante, si gioca in una bolgia.
Tutto si decide negli ultimi secondi, Hudson fa 2su2 ai liberi e porta Cefalù in vantaggio 73-71, Giuseppe Lombardo, dopo una grande partita ha tra le mani i due liberi per pareggiare a 20 secondi dal termine ma li sbaglia entrambi, il rimbalzo è dei biancoazzurri, Hudson viene mandato di nuovo in lunetta e cala il sipario, 75-71.

Buona la prestazione dei ragazzi di coach Priulla che dominano a rimbalzo ( 41-27) ma che sono spesso imprecisi da lontano (5/19 da tre)  , la gran difesa e la freddezza ai liberi sono di nuovo le chiave della vittoria,un Mollura a fiammate e  Hudson con i suoi 23 punti, 6 rimbalzi e 2 assit hanno fatto il resto.
Un po’ sottotono la prestazione del capitano Angelo Lombardo e di Cefalù , mentre è eroico Gallo che si sacrifica in difesa e si rivela una pedina fondamentale per la squadra normanna.

Magnifica la cornice di pubblico che ha deliziato la squadra con un incitamento costante e una coreografia che raramente si vede su i parquet di serie  C Nazionale.

L’appuntamento è Domenica prossima per il derby contro lo “Sport è Cultura Patti” corazzata del campionato, anch’essa a punteggio pieno grazie alla vittoria interna 76-74 contro Siracusa. Anche stavolta i presupposti per una gran partita ci sono tutti.

Francesco Petrigna

Parziali

16-23 19-14 25-29 15-15 Finale 75-71

Tabellini

Zannella Cefalù: Listwon 8, Mollura 14, Sodero 10, Hudson 23, Lombardo, Cefalù 4, Terrasi 14, Gallo 2, Mezzapelle ne, Rosponi ne. All. Priulla
Green Basket: Alessandra, Bontempo 14, Calò 3, Gullo 18, Tagliabue 10, Provenzano, Forzano 8, Lombardo 18, Mantia S., Lanfranchi. All.: Giordano.
Arbitri: Calogero Sarda di Piazza Armerina e Marco Perrone di Mazara.



Commenti

Post nella stessa Categoria