Palermo, controlli in centro città. Quattro arresti e sei denunciati

18 ottobre 2014

I Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo dettano un bilancio dell’attività effettuata in occasione di un servizio di controllo del territorio svoltosi nella decorsa nottata.

I dati pervenuti dai controlli eseguiti dalle pattuglie dei militari dell’Arma delle due compagnie cittadine Piazza Verdi e San Lorenzo unitamente al Nucleo Radiomobile   dettano un bilancio positivo per i risultati raggiunti che sono di tre persone  arrestate e altre cinque denunciate in stato di libertà nonché diversi controlli eseguiti presso esercizi commerciali.

Da Piazza Marina – Foro Umberto I° – Via Messina Marine – via Bara dell’Olivella, piazza Sant’Ignazio all’Olivella fino a via Dell’Orologio, i Carabinieri della Compagnia Piazza Verdi, supportati da personale della C.I.O. del XII Battaglione “Sicilia” e dai Carabinieri del N.A.S. (Nucleo Antisofisticazione Sanità) hanno controllato n. 42 cittadini comunitari, n. 26 veicoli, elevate n. 2 contravvenzioni al C. d. S., ritirata una patente di guida.

I Carabinieri della Compagnia Piazza Verdi con l’ausilio del Nucleo Cinofili Carabinieri di Palermo hanno tratto in arresto per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”:  BEN AMAR ALI, nato in Libia, classe 1974, domiciliato a Palermo poiché è stato colto a cedere alcune dosi di sostanza stupefacente ad altro soggetto rimasto sconosciuto in quanto, alla vista dei militari, si è dato a precipitosa fuga.  A seguito della perquisizione personale e locale l’uomo è stato trovato in possesso di ulteriori 5 grammi di eroina, nonché della somma di euro 175,00, suddivisa in banconote di piccolo taglio, ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio, il tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale “Ucciardone” a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

E’ stato altresì rintracciato ed arrestato in esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dal locale Tribunale, ROMAGNOLO Salvatore, nato a Palermo, classe 1957, ivi residente dovendo questi lo stesso espiare la pena di anni 1 e mesi 4 di reclusione per il reato di furto aggravato.

Per ultimi a Palermo, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno proceduto all’arresto di: BENFANTE Antonino, nato a palermo classe 1982, ivi residente in via Cusimano, noto alle forze dell’ordine, colpito da “ordine di esecuzione per la carcerazione”, emesso dal Tribunale di Palermo, dovendo espiare la pena di anni 3 e mesi 4 di reclusione e la multa di 1000 €, per il reato di “ricettazione”,  per fatti commessi a Palermo nel 2012.

Entrambi gli arrestati al termine delle formalità di rito sono stati associatoi presso la locale casa circondariale “Ucciardone”, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha emesso i provvedimenti restrittivi.

In pieno centro i Carabinieri hanno controllato diversi locali che insistono nella cosiddetta area della movida palermitana,controllati n. 4 esercizi commerciali, di cui 2 venivano sequestrati per la mancanza della segnalazione certificata di inizio attività nonché delle previste licenze elevando nei loro confronti sanzioni amministrative per un totale di 15.000,00 euro e sottoponendo a sequestro locali, attrezzature e arredi per un valore di 200.000 €.

Contestualmente, i Carabinieri della Compagnia San Lorenzo anch’essi con l’ausilio del personale della C.I.O. del XII Battaglione “Sicilia”, nell’ambito  del menzionato servizio coordinato per il controllo del territorio eseguito nella decorsa nottata, in palermo, militari questa compagnia, coadiuvati da personale compagnia intervento operativo xii battaglione carabinieri “sicilia”, ambito  servizio coordinato controllo del territorio disposto da gruppo carabinieri palermo: traevano in arresto per “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente”  RIZZUTO Michele, nato palermo 1987, ivi residente via Giovan Battista Ughetti, noto alle forze dell’ordine, notato, in via Nasi,  cedere ad altro soggetto sostanza stupefacente. Dopo essere stato bloccato, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, gli investigatori  rinvenivano complessivamente, nella sua disponibilità,  1 grammo  di tipo “cocaina”,  grammi 9 (nove) “marijuana” e grammi 7 (sette) “hashish”, già suddivisa in dosi, unitamente somma contante € 60, presunto provento illecita attività di spaccio al dettaglio.

Segnalati al locale ufficio territoriale del governo cinque persone, ai sensi art. 75 dpr 309/90, per uso personale sostanze stupefacenti.

Corso servizio, inoltre, venivano:

–     Controllati n. 72 veicoli, n.102 persone e n. 39 soggetti sottoposti a misure restrittive della liberta’ personale;

–     Eseguite n. 9 perquisizioni personali e n.2 perquisizioni domiciliari;

–     Elevate n.15 contravvenzioni al c.d.s., ritirata n.1 patente di guida e sottoposti a fermo amministrativo n.3 veicoli.

Inoltre, venivano deferiti in stato libertà per concorso in furto aggravato :

–  A. g., nato a Palermo, classe 1975, ivi residente;

–  B. a., nato a Palermo, classe 1965, ivi residente;

–  B. v., nato a Palermo, classe 1995, ivi residente

poiché è stato accertato che avevano allacciato abusivamente l’impianto della loro attività commerciale alla rete elettrica cittadina .

  1. p. nato a Palermo, classe 1992 ivi residente e M. a. nata a Palermo, classe 1965, ivi residente sono stati denunciati in stato di libertà per violazione dei sigilli di un immobile già sottoposto a sequestro per abusivismo edilizio.

Inoltre, è stato deferito in stato libertà per “guida sotto l’influenza dell’alcool” C. I. m., nato romania classe 1984, residente palermo via Trapani Pescia, poiche’ sorpreso in stato ebbrezza alcoolica, in viale dell’Olimpo, alla guida propria autovettura  Volkswagen Golf, con targa rumena.

 



Commenti

Post nella stessa Categoria