Burrafato revoca lo staff personale. Nuti: “Segnale per il ripristino della legalità”

Burrafato revoca lo staff personale. Nuti: “Segnale per il ripristino della legalità”
8 novembre 2014

burrafato

“Si tratta di un importante segnale in direzione del ripristino della legalità, che deve essere alla base delle azioni di qualsiasi amministrazione, anche per rispetto a tutti quei cittadini che non hanno rapporti di amicizia o similari con gli amministratori”.

Con queste parole il parlamentare alla Camera Ricardo Nuti e le consigliere comunali Manuela Sinatra ed Eleonora Corpora hanno commentato la decisione del sindaco di Termini Imerese Salvatore Burrafato di revocare lo staff personale avente la funzione di segreteria tecnica e di segreteria particolare dello stesso, formato da Giuseppe Falgarini (segreteria tecnica) e Alberto Cilfone (segreteria particolare). La determinazione n.1973 del 5 novembre ha revocato la n.1568 del 7 agosto 2014.

A dare subito la notizia è stato il Gruppo Consiliare del Movimento 5 Stelle, che ha vinto una piccola battaglia contro l’amministrazione comunale. “Durante il Consiglio Comunale dello scorso 22 settembre il Consigliere Merlino (di Vivere Termini) aveva sollevato delle perplessità sulla scelta del sindaco di avvalersi di uno staff personale, depositando a tal fine un’interrogazione – viene spiegato nel comunicato – Dopo quel consiglio nessuna notizia è più giunta e lo staff è rimasto al suo posto. Pungolato dalle consigliere comunali Eleonora Corpora e Manuela Sinatra, il Deputato Riccardo Nuti, in data 3 novembre 2014, ha inviato una nota al Prefetto evidenziando le illegittimità relative allo staff personale del sindaco e chiedendone una immediata revoca».

 

Mario Catalano



Commenti

Post nella stessa Categoria