Terza categoria: sorriso San Mauro, battuta l’Alia

Terza categoria: sorriso San Mauro, battuta l’Alia
9 febbraio 2015

IMG-20150208-WA0002

L’Asd San Mauro torna a sorridere anche fra le mura amiche. Seconda vittoria consecutiva per gli uomini di mister Mocciaro, ai quali mancava la vittoria casalinga dal lontano 2 Novembre, vale a dire dalla prima giornata di campionato. A farne le spese è l’Alia, compagine molto ben organizzata, e protagonista fin ora di un campionato molto sfortunato. Il San Mauro, privo degli squalificati Colantoni e Zangara, scende in campo con il 4-4-2. Corradino fra i pali, difesa composta da Purpura, Giordano, Rinaldi e Martino, a centrocampo Vecchio, Fiorentino, Maurizio Fertitta e Botindari, di punta Angelo Fertitta e Barberi. Parte meglio il San Mauro, che crea molte occasioni, approfittando della rapidità dei suoi attaccanti, più volte fermati in fuorigioco dal pessimo signor Vaianisi della sezione di Palermo. A poco a poco esce fuori anche la compagine ospite, che però non mette mai in difficoltà la retroguardia locale. Le due difese sono molto attente, e l’equilibrio viene rotto al primo svarione. A commetterlo è la difesa dell’Alia, che in fase di disimpegno s’incarta, regalando palla a Sandro Barberi, che giunto davanti al portiere, con freddezza da fuoriclasse, lo mette a sedere e deposita il pallone nella porta sguarnita. Passato in vantaggio, il San Mauro prova ad approfittare del contraccolpo psicologico subito dall’Alia, e potrebbe chiuderla subito con Vecchio, che solo davanti al portiere, si lascia ipnotizzare, vedendosi respingere la sua conclusione. I verde-nero gestiscono bene il match, rischiando soltanto all’ultimo minuto del primo tempo, quando una leggerezza difensiva, per poco non consente agli ospiti di andare a riposo in parità. Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo, col San Mauro che attacca di rimessa, e l’arbitro che ferma gli avanti locali in off-side, anche quando essi partono prima del centrocampo. Maurizio Fertitta e Mario Fiorentino padroneggiano nella zona nevralgica del campo, mentre è impressionante la prestazione di Purpura, che non lascia che sia un centimetro in tutto il match al numero 10 ospite. Il San Mauro non corre mai il rischio di veder svanire la vittoria, ma quando le partite non si chiudono, può sempre accadere l’imponderabile, così che a una decina di minuti dalla fine, ci vuole tutta la classe di Corradino per salvare il risultato; girata al volo dal limite dell’area piccola dell’attaccante avversario e miracoloso intervento di puro istinto del portierone locale. Gli ultimi minuti vanno via con la consueta girandola di sostizione, che vede entrare nell’ordine Giaimo al posto del claudicante Angelo Fertitta, Martorana, Santangelo e Caruso. Così, dopo 7 minuti di recupero, nei quali i giocatori si preoccupano più di difendersi dall’improvvisa bufera di neve che dagli attacchi avversari, l’arbitro decreta la conclusione della partita.IMG-20150208-WA0001

Negli altri match di giornata, vincono le prime tre della classe. La Stella del Mare ha vita facile contro il Pollina, battuto 4 a 0, confermandosi squadra di categoria superiore. La Supergiovane Castelbuono espugna Finale, con un secco 2 a 0 firmato Norata e Spallino, mentre il Polizzi, con identico risultato, regola un Ersal Termini, rimaneggiato dalle lunghe e numerose squalifiche. L’unico pareggio di giornata è quello fra Alimena e Aliminusa, che conquista quindi il primo punto del suo campionato.

Ecco la classifica:

Stella del Mare 28 punti*

Castelbuono 24*

Polizzi 21*

Pollina 18*

Finale 17*

San Mauro 14

Ersal Termini 14

Alimena 14

Fair Play 14***

Alia 9*

Aliminusa 1*

 

*1 gara in meno

***3 gare in meno

 

Angelo Giordano



Commenti

Post nella stessa Categoria