Tre su tre, il San Mauro ci ha preso gusto

9 marzo 2015

articoloAliminusa, Alia, Alimena. Tre partite e 9 punti per l’Asd San Mauro, che dopo aver perso in casa del Pollina il 25 gennaio, ed aver chiuso il girone d’andata con 8 punti, non ha più conosciuto altri risultati che la vittoria, ottenendo più punti nelle prime tre gare del ritorno, che in tutta la prima parte del campionato. Ieri, contro l’Alimena, è arrivato un successo importante, per la classifica, intanto, visto che i 3 punti hanno permesso agli uomini del patron Rinaldi di agganciare proprio i  diretti avversari a quota 17 punti (e con una partita da recuperare), e per il morale, cosa altrettanto importante, visto che dopo il turno di riposo (domenica ci sarò solo per alcuni recuperi) il San Mauro farà visita alla capolista Stella del Mare.

Tre giorni di neve e pioggia intensa sembravano mettere a rischio il match che sanciva il ritorno in campo dell’Asd San Mauro dopo un mese di riposo forzato dovuto a maltempo e soste varie. Ma l’impeccabile lavoro dei dirigenti, su tutti gli inossidabili fratelli Guagliardo, ha permesso il regolare svolgimento della partita, su un terreno di gioco morbido come un materasso e completamente ripulito da qualsivoglia forma di pozzanghera. Il match ha avuto inizio alle 14.30, agli ordini del diligente signor Rinella della sezione di Palermo. Mister Mocciaro ha schierato i suoi uomini con il consueto 4-4-2; Corradino fra i pali; Purpura, Colantoni, Giordano e Martino in difesa; Vecchio, Fiorentino, Botindari e Maurizio Fertitta a centrocampo; Zangara e Barberi in attacco. Parte subito forte il San Mauro, che sembra in grado di aprire il match già nei primissimi minuti. Funziona bene l’intesa dell’inedito duo offensivo, che porta alla prima palla gol del match. Barberi serve un cioccolatino a Zangara, il 7 locale lo coglie al volo, ma il portiere avversario compie un intervento miracoloso spedendo il pallone in calcio d’angolo. Cinque corner di fila non procurano gli effetti desiderati, così che il San Mauro cala un pò il ritmo, e il primo tempo vola via soporifero, con nessun’altra occasione da ambo le parti.

Tutta un’altra musica nella ripresa. Maurizio Fertitta, che già nella prima frazione di gioco era apparso fra i più pimpanti, si inserisce senza palla, indisturbato, dalla sinistra, Zangara con la coda dell’occhio se ne accorge, e serve un gran pallone con su scritto “appoggiare, prego”. Il buon Maurizio non può venir meno all’invito del compagno, e con la freddezza del rapace d’area di rigore, batte il portiere ospite. 1 a 0 e gran festa sugli spalti, con il trottolino locale che per l’occasione tira fuori una particolare magliettina celebrativa. Dopo il gol il San Mauro si rilassa appena un minuto, e ci vuole il miglior Corradino per stoppare una pericolosa occasione gol. A questo punto Mocciaro inserisce Angelo Fertitta al posto di Martino, e il bomber locale ha, come al solito, un impatto devastante con la partita. Barberi potrebbe chiuderla, ma dopo aver scartato il portiere, colpisce il palo. Ma il gol è solo rimandato, visto che una combinazione da stropicciarsi gli occhi fra Angelo Fertitta e il solito Zangara, porta Gioacchino Botindari alla conclusione; la botta dal limite dell’area è secca e ben distesa, il portiere può farci poco e il San Mauro raddoppia. L’Alimena prova a recuperarla inserendo un attaccante dopo l’altro, ma la difesa del San Mauro regge alla grande non facendo correre nessun rischio a Corradino. Da segnalare, nella retrovia, l’ennesima partita perfetta di Purpura. Dopo tre minuti di recupero, il direttore di gara sancisce la fine della partita.

Con questa vittoria il San Mauro si porta sesto a quota 17, riducendo a 6 punti il distacco dalla quinta in classifica, che perora è la Supergiovane Castelbuono, anche se entrambe le compagini hanno una partita in meno. In vetta, rallenta la Stella del Mare, che pareggia 2 a 2 a Lercara contro il Fair Play. Il Polizzi, invece, vince 2 a 0 contro il fanalino di coda Aliminusa, e continua a guidare il quartetto delle inseguitrici. Il Pollina batte 3 a 1 l’Ersal Termini con le reti di Caruso, Davide Tumminello e Cangelosi, e sorpassa il Finale, agguantato al 90esimo ad Alia, dopo il vantaggio iniziale di bomber Giuseppe Botindari.

Stella del Mare 32 punti

Polizzi 26

Pollina 25

Finale 24

Castelbuono 23 (una partita in meno)

San Mauro 17 (una partita in meno)

Alimena 17

Ersal Termini 17

Fair Play Lercara 16 (due partite in meno)

Alia 13

Aliminusa 1

Angelo Giordano



Commenti

Post nella stessa Categoria