Cefalù, chiusura del Centro nascite: il comune proporrà il ricorso al CGA

15 aprile 2015

Pronte le reazioni degli amministratori del territorio alla notizia del respingimento da parte del Tribunale Amministrativo Regionale del ricorso presentato contro la chiusura del centro nascite dell’ospedale di Cefalù. Il sindaco di Cefalù Rosario Lapunzina, esprimendo “rincrescimento per il giudizio con cui il TAR di Palermo ha negato la sospensiva del provvedimento di chiusura del centro nascite” e per un giudizio a sua detta “contraddittorio e pilatesco”, ha annunciato la possibilità di presentare ricorso al CGA contro la decisione dei giudici.

La decisione sarà presa insieme agli altri sindaci del distretto sanitario, dopo aver valutato le possibili strade da intraprendere. Paiono esserci spiragli di possibilità secondo quanto ha detto il Primo cittadino, soprattutto a causa di quanto i giudici di primo grado avrebbero evitato di argomentare rispetto ad altri motivi di illegittimità presenti nel ricorso. I cittadini attendono col fiato sospeso la parola “fine” su questa amara vicenda, che coinvolge uno dei servizi più essenziali per la cittadinanza.

Al fine di concordare tutte le azioni possibili per scongiurare la chiusura del centro nascite dell’ospedale G. Giglio di Cefalù è stata anche convocata un’assemblea dei cittadini dei comuni interessati per venerdì 17 Aprile alle ore 17.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Cefalù



Commenti

Post nella stessa Categoria