Orrori al cimitero, gli arresti dell’operazione Caronte (FOTO)

9 novembre 2018

Sono dieci gli arresti compiuti questa mattina dai Carabinieri di Bagheria su provvedimento del GIP di Termini Imerese. Sette sono finiti ai domiciliari, gli altri tre obbligati al divieto di dimora:

Pietro Mineo nato Bagheria  il 24.12.1964 era il capo della banda di criminali, è finito agli arresti domiciliari; così come Natale Megna (classe 67), Santo Gagliano (classe 69), Cosimo Galioto (classe 58), Antonio Galioto (classe 91), e Giacinto Tutino (classe 55).

Vincenzo Graniti (classe 65) è recluso al “Pagliarelli” per via del provvedimento dei domiciliari ma già recluso per altra causa. Mentre il divieto di dimora è stato assegnato a F.G. (classe 68), R.G. (classe 69) e B. I. (classe 70).



Commenti

Post nella stessa Categoria