Cresce il movimento sicilianista

Cresce il movimento sicilianista
23 gennaio 2019

Farà il punto sui primi tre mesi di attività il Consiglio nazionale di “Siciliani Verso la Costituente”, movimento sicilianista nato a Pergusa nello scorso ottobre.

Un avvio anomalo, quello di tre mesi fa, senza fretta di darsi un nome definitivo, che dovrà essere quanto più possibile condiviso, né di distribuire cariche di vertice, in linea con la strada maestra che guarda alla politica e non alle poltrone.

In questo periodo, si sono invece susseguite formazioni di circoli, animati da moltissimi giovani, in tutte le province siciliane ed anche in alcune grandi città italiane a partire da Roma, si sono avviati rapporti con movimenti territoriali presenti o in formazione nelle altre regioni meridionali, privilegiando lo spazio al territorio e l’analisi dei temi più importanti della vita e quindi della politica siciliana.

I circoli lavorano a partire da uno statuto dalla  forte connotazione democratica, con il quale vengono restituiti ai territori e agli aderenti i poteri nelle scelte politiche ed elettorali, tenendo fermo il principio che aderire al Movimento rappresenta la risposta ad una chiamata di emergenza per una mobilitazione generale a favore della Sicilia e, come tutte le chiamate, pone un obbligo a tutti, in questo caso morale, che va al di là della fede o delle convinzioni politiche.

 Questo approccio politico ha suscitato attenzione e plauso nel mondo politico, primi fra tutti dal presidente della Regione Nello Musumeci che in occasione dell’assemblea di fondazione affermò di credere nella necessità per la Sicilia di una forza autenticamente autonomista e meridionalista e, nei giorni scorsi, dal  presidente dell’ARS Gianfranco Miccichè, che ha dichiarato di apprezzare l’azione di questa iniziativa mettendola in relazione alla formazione  dell’intergruppo parlamentare per “L’identità Siciliana e la Regione Mediterranea”, vicina allo spirito di Siciliani verso la Costituente, al punto che gli ex parlamentari che ne fanno parte hanno annunciato l’iscrizione all’intergruppo.

Oltre al plauso esterno, Siciliani verso la Costituente registra le adesioni di uomini che della politica hanno esperienza e una visione alta, al punto da aderirvi, indipendentemente dalle diverse storie e provenienze. Confronto e decisioni di Siciliani verso la Costituente saranno ospitati sabato 26 gennaio a partire dalle 10.00 a Palermo presso l’Astoria Palace Hotel.



Commenti

Post nella stessa Categoria