A Caccamo il concorso Benedetto Albanese

A Caccamo il concorso Benedetto Albanese
2 maggio 2019

Dalla Valle d’Aosta, Campania, Calabria e da ogni angolo della Sicilia, centinaia di giovani talenti della musica sono a Caccamo a contendersi il Premio “Benedetto Albanese”.

La sera del 4 maggio, nella chiesa Santa Maria degli Angeli, si svolgeranno la premiazione ed il concerto dei vincitori di tutte le sezioni in gara. Sono assegnati premi per un valore complessivo di 10 mila euro.

Proseguono, infatti, a pieno ritmo le audizioni dei concorrenti del 24° Concorso Nazionale per Giovani Musicisti “Benedetto Albanese”; suddivisi per fasce di età e per specialità strumentale, gli artisti si esibiscono nell’auditorium San Marco del borgo medievale. Dopo l’esame dei solisti, oggi e domani è la volta dei gruppi scolastici degli istituti ad indirizzo musicale.

L’Associazione Amici della Musica “Benedetto Albanese”, che ha ideato ed interamente organizzato la prestigiosa manifestazione, ha voluto commissioni ad hoc per ciascuna delle 12 sezioni in concorso, invitando a farne parte nomi prestigiosi e professionisti altamente qualificati del mondo della musica. Presiedute dal pianista prof. Giuseppe La Licata e coordinate dal prof. Renato Filippello, (presidente dell’Associazione organizzatrice), le commissioni sono composte dai docenti e musicisti: Gaetano Colajanni, Giuseppe Fagone e Claudio Montesano (Pianoforte); Antero Arena, Giorgio Gasparro e Paolo Gioia (Archi); Gioacchino Giuliano, Antonino Lampasona e Tony Saladino (Fiati); Simone Alessi, Nereo Dani e Giuseppe Sinacori (Chitarra/Arpa); Gaetano Colajanni, Giuseppe Crapisi e Nunzio Ortolano (Musica da Camera, Jazz e Percussione); Gaetano Colajanni, Giuseppe Crapisi ed Anna Rita Pinsino (Coro e Canto); Paolo Gioia, Nunzio Ortolano, Tony Saladino ed Antonino Scorsone (Scuole ad Indirizzo Musicale).

«Il concorso Benedetto Albanese è una manifestazione esportatrice di cultura non solo musicale – ha sottolineato il sindaco di Caccamo Nicasio Di Cola, accogliendo le numerose famiglie giunte sul posto per l’occasione. – Il plauso indiscusso va all’Associazione Amici della Musica che si fa portatrice di cultura. E la cultura – ha aggiunto – è importante perchè è il fondamento su cui costruire una società migliore, più equa e più giusta».

Il Concorso Nazionale per Giovani Musicisti Premio “Benedetto Albanese” ha al suo attivo 24 edizioni, che hanno sempre ottenuto il patrocinio della Regione Siciliana e del Comune di Caccamo.

Grazie a questo maxi evento decine di artisti hanno esordito ed avviato la propria carriera a Caccamo, raggiungendo anche vette elevate di successo, di livello internazionale.

La manifestazione si svolge nell’arco di una intera settimana, durante la quale il piccolo centro, posto ai piedi del castello medievale più grande d’Italia, si trasforma in “città della musica”.

Oltre 40 ore di concerti per le audizioni degli artisti, aperte al pubblico.

A coronare il tutto un bellissimo concerto finale, con tre ore di musica classica, jazz e canto, vedrà sul palcoscenico i giovani musicisti vincitori di ogni sezione.

Nella stessa serata conclusiva, (sabato 4 maggio, a partire dalle ore 19 nella chiesa Santa Maria degli Angeli), saranno consegnati i premi e proclamato il vincitore assoluto della 24ma edizione, al quale andrà la Borsa di Studio “Benedetto Albanese” del valore di 1200 euro. Ai vincitori di ciascuna Categoria andrà un premio in denaro, targa (o medaglia) e diploma; la commissione assegnerà anche 19 Premi Speciali e diversi Concerti Premio.



Commenti

Post nella stessa Categoria