Alla Arcuri il concorso musicale Benedetto Albanese

Alla Arcuri il concorso musicale Benedetto Albanese
7 maggio 2019

La flautista diciottenne Mariabeatrice Arcuri ha vinto il XXIV Premio Nazionale “Benedetto Albanese”, studentessa del IV anno del Liceo Musicale “Regina Margherita” di Palermo, frequenta in contemporanea il primo anno del triennio del Conservatorio di Musica “Alessandro Scarlatti” del capoluogo siciliano, seguita rispettivamente dai maestri Aldo Nicolicchia e Francesco Sclafani. Mariabeatrice studia flauto traverso dall’età di 11 anni e da allora è un’escalation di successi, ha vinto ben 12 premi in competizioni prestigiose a carattere nazionale ed internazionale.

Al Concorso per Giovani Musicisti di Caccamo aveva già primeggiato nella sua Categoria per ben tre edizioni: nel 2014, nel 2017 e nel 2018.

Al XXIV Concorso per Giovani Musicisti “Benedetto Albanese” oltre ad essersi aggiudicata la Borsa di Studio, è risultata Primo Premio Assoluto per la Categoria D (flauto traverso) e le sono stati assegnati anche il Premio Speciale “Sotto il Castello” ed il Concerto Premio “Amici della Musica Giorgio Mulè” di Termini Imerese.

«Siamo fieri d’aver portato a termine ben 24 edizioni nazionali e 3 regionali del Concorso rivolto ai Giovani Musicisti di tutta Italia. Particolarmente lieti di aver avuto quest’anno in Commissione il maestro Gaetano Colajanni, che con la sua orchestra inaugurò 31 anni fa l’attività della nostra Associazione», ha sottolineato il maestro Renato Filippello, presidente dell’Associazione Amici della Musica “Benedetto Albanese”«anche questa edizione è segnata da numeri importanti: a Caccamo abbiamo ospitato oltre 600 musicisti, iscritti al concorso in 149 tra gruppi e solisti. Si sono esibiti con molta maturità mettendo in campo un livello artistico molto elevato. Meritavano tutti di vincere!».



Commenti

Post nella stessa Categoria