Fiduccia in vista di Rossano: “Campionato da 10. A Rossano per l’Impresa!”

Fiduccia in vista di Rossano: “Campionato da 10. A Rossano per l’Impresa!”
8 maggio 2019

Sabato al PalaEventi di Rossano (CS) si giocherà il ritorno del primo turno play off tra il Real Rogit e Real Cefalù Uniolympo. All’andata al palaTricoli a spuntarla sono stati i calabresi a cui va il favore del pronostico dovendo giocare in casa il ritorno con un gol di vantaggio.

Giuseppe Fiduccia, ds dei cefaludesi:

Che Real Rogit hai visto in gara 1 di sabato scorso al PalaTricoli?
“In primis vorrei ringraziare tutta la gente che ha risposto in massa all’evento di sabato al Marzio Tricoli. Loro fisicamente stanno tutti bene, l’aver fatto quasi un mese di pausa, non avendo giocato col Marigliano, avendo avuto un campionato più facile rispetto al nostro con squadre che si sono ritirate dalla competizione e partite vinte con molti gol di scarto. Un qualcosa che nel nostro girone non si è visto e lo testimoniano i risultati. E’ una squadra fresca e lo abbiamo visto nella partita di sabato, saremo chiamati ad una vera e propria impresa a Rossano. Comunque vada per noi il nostro campionato è da 10, i nostri ragazzi stanno continuando a dare tutto quello che hanno.”

Per uno come te che hai visto crescere il Real Cefalù dalla D a oggi, cosa si prova a lottare per la massima serie dopo una stagione del genere?
“Come primo anno il nostro obiettivo primario era quello della salvezza. Se avessimo voluto vincere il campionato avremmo attrezzato la squadra in maniera diversa, cosa che hanno fatto loro, una vera e propria corazzata. Hanno un valore d’investimento di gran lunga più alto rispetto al nostro. Partono con i favori del pronostico, ci andremo a giocare il match di ritorno che ci dirà chi avrà passato il turno. La società è entusiasta della stagione espressa fino ad oggi da parte dei ragazzi e del mister, sabato saremo presenti con tutta la dirigenza a Rossano e qualunque sia il risultato finale abbracceremo i nostri giocatori.”

Da ds cosa pensi della squadra allestita quest’anno? L’ennesimo successo di una società che anche in questa stagione ha sbaragliato tutti i pronostici. Nel futuro cosa bolle in pentola?
“Colgo qui l’occasione per dire che i giocatori che indossano la maglia del Real fino al 30 giugno sono vincolati con noi e non penso sia giusto da parte di altre società, contattare i nostri ragazzi per proporgli contratti in un momento delicato come questo. Come ho già detto siamo contentissimi del mister e dei nostri ragazzi che ci hanno regalato una stagione vissuta sopra le righe. La società sta lavorando per il futuro, si spera in grosse novità a cui stiamo già lavorando. Ci sono giocatori che si stanno offendo al Real Cefalù ma questo lo step lo affronteremo non appena sarà finita questa stagione. Di una cosa siamo sicuri, il nostro roster merita in toto la riconferma per l’impegno e i risultati e la stagione straordinaria svolta quest’anno. “

Cosa cambieresti in vista della gara di Rossano rispetto a quella di Cefalù?
“Guarda, non cambierei nulla per quanto riguarda noi. Siamo stati penalizzati da alcune decisioni arbitrali che però non tolgono il merito della vittoria al Rogit. Sabato ci aspetterà una gara tosta che potremo portare a casa solo con l’ennesima prestazione e tanta cattiveria agonistica. Io ci credo!”

 

Giacomo Lombardo
Addetto stampa
A.S.D. Pol. Real Cefalù Uniolympo



Commenti

Post nella stessa Categoria