Sofia Muscato porta il suo Fedro al Castello di Roccella

Sofia Muscato porta il suo Fedro al Castello di Roccella
3 agosto 2019

Uno dei dialoghi più conosciuti di Platone, poetico e romantico, raccontato in modo divertente e pieno di spunti per ridere dell’amore

Dopo il grande successo della serata di apertura, martedì 6 agosto 2019 al Castello di Roccella, nell’ambito di Roccamaris. Incontri d’estate al Castello, va in scena il Fedro in chiave ironica, in rima e in siciliano scritto e interpretato dall’attrice Sofia Muscato.

Il Fedro è, forse, uno dei dialoghi più conosciuti di Platone.

Protagonista è appunto Fedro, un giovane che arde dal desiderio di comprendere cosa sia l’amore eterno e se esiste la famosa anima gemella.

In questa trasposizione autentica del dialogo reso in chiave ironica, Socrate e Fedro sono due compari che “attimatichianu” sull’argomento, mentri u caudu si feddra, pigghiannusi puru a mali paroli”.

Il Fedro è un dialogo poetico, romantico e, adesso, anche divertente, pieno di spunti per ridere dell’amore senza dimenticare, però, la straordinaria potenza di questo “demone” che, se riconosciuto per quello che realmente è, non potrà mai essere foriero di sofferenza e dolore.

Sofia Muscato è un’autrice e interprete Valledolmese, Presidente dell’Associazione culturale Diotima e “Queen” di Facebook.

Da anni, grazie anche al seguito che ha ottenuto sui social in seguito all’invenzione di esilaranti testi in “Sicul english”, porta in giro un progetto innovativo che consiste nel tradurre i dialoghi platonici, trasposizioni originali concentrato di modernità e semplicità espressiva. Il linguaggio, immediato e comune, riesce a far sì che testi antichi e, oggettivamente ostici, possano risultare non solo comprensibili ma anche, sorprendentemente, attuali.

Sofia Muscato svolge progetti anche nelle scuole dove aiuta i ragazzi ad approcciare la filosofia platonica, ma con un approccio più ironico e divertente.

L’ aspetto didattico e quello artistico vanno di pari passo, per questo, ai fini di facilitare la comprensione del testo e consentire a tutti di avere contezza del tema del dialogo, ogni lettura è preceduta dalla spiegazione del testo a cura della dott.ssa Di Baudo Mariella.

Ogni reading è un momento di riflessione, sorrisi e risate, una sorta di rito collettivo dove il messaggio di Platone si innesta sul mondo di Maria De Filippi, dove profondità e superficie convivono per restituire dignità all’Uomo, inteso come realtà in grado di custodire in sé il Vero, il Bello e il Bene.

L’arte ironica di Sofia Muscato al Castello di Roccella a partire dalle 21.30.



Commenti

Post nella stessa Categoria