Petralia Soprana, la cultura popolare sicilia al centro della Sagra del sale

Petralia Soprana, la cultura popolare sicilia al centro della Sagra del sale
23 agosto 2019

Tutto pronto per la Sagra del Sale e l’evento CUNTEST, il “contest” del “cunto” di Mario Incudine che annuncia il gemellaggio della manifestazione di Raffo con quella di Antillo, piccolo comune della Valle d’Agrò in provincia di Messina , dove si tiene il contest “Antillo folk festival” rivolto a giovani musicisti.

Due manifestazioni legate dalla cultura popolare siciliana, sopravvissuta proprio grazie al “cunto” e al canto, che hanno come denominatore comune la genialità di Mario Incudine.

Mettere assieme le due manifestazioni significa anche intrecciare le storie parallele di questi due territori della Sicilia apparentemente lontani ma vicini per il loro passato legato al lavoro dei contadini. Da questa voglia di memoria, per non dimenticare da dove veniamo, nasce il gemellaggio tra i due eventi “Cuntu e riCuntu Raffo Music Festival” e “Antillo folk festival” che sarà ufficializzato domenica in occasione della premiazione del concorso letterario CUNTEST alla presenza del sindaco di Antillo, Davide Paratore e di quello di Petralia Soprana Pietro Macaluso. Un evento nell’evento quindi che sarà suggellato dai due primi cittadini e da Mario Incudine che vuole realizzare due isole culturali dove potere sviluppare un filone unico di studio della musica folk siciliana e del “cunto”. In entrambi i casi, l’obiettivo è quello di non disperdere il prezioso patrimonio di conoscenze popolari.Un progetto etno-culturale unico che abbina tradizione e innovazione, identità e cultura, musica e colore, natura e bellezza e vuole essere una occasione per “viaggiare” alla scoperta delle proprie radici che a Raffo sono legate all’estrazione del salgemma e alle lotte contadine. Una storia legata al lavoro e al territorio che ha stimolato Mario Incudine ad ideare e realizzare il progetto “Cuntu e riCuntu Raffo Music Festival” che ha preso avvio lo scorso anno. Da questo laboratorio di idee è nato l’evento letterario CUNTEST  che si terrà all’interno della Sagra del Sale giunta alla 29^ edizione.

Domani e dopodomani la piccola frazione del Borgo più bello d’Italia si trasformerà in un salotto culturale dove poter godere di momenti letterari, musicali, teatrali, storici ed anche culinari.

Saranno due giorni intensi che esalteranno il salgemma e l’arte del “Cunto” attraverso il concorso letterario CUNTEST che ha riscosso un notevole successo di partecipanti da tutta l’Italia. Durante la tavola rotonda che si terrà alle ore 18:00 di domenica saranno assegnati i premi ai migliori “cunti” scelti dalla commissione presieduta da Mario Incudine della quale fanno parte la grecista Daniela Cappadonia, lo studioso di tradizioni popolari Giuseppe La Placa, l’editrice Arianna Attinasi, la laureanda Chiara La Placa e l’artista Paride Benassai. Proprio quest’ultimo assieme a Mario Incudine e Pippo Kaballà si esibiranno domenica sera a Raffo che per l’occasione si è trasformata anche in un piccolo villaggio enogastronomico.

Altro elemento che ha sempre contraddistinto la Sagra infatti è l’enogastronomia con prodotti della cucina tipica madonita ed anche lo street food (domenica). Non mancheranno i ceci, la salsiccia, il buon vino e altre pietanze che le massaie prepareranno a loro piacere. Durante la manifestazione si svolgerà il “rito del sale” e saranno distribuiti i pacchetti di salgemma offerti dalla società Italkali che gestisce la miniera sita a poca distanza da Raffo. La manifestazione è organizzata dall’Associazione “Raffo Sport Club” e rientra nel cartellone delle manifestazioni del Comune di Petralia Soprana. Sono previste anche mostre, esposizioni e visite guidate. Sarà aperta per i due giorni la mostra sulle lotte contadineallestita dal Centro Studi Epifanio e l’area mercatini dedicata ai prodotti tipici.



Commenti

Post nella stessa Categoria