Consiglio Comunale, Cefalù Terzo Millennio: maggioranza sorda alle nostre proposte

Consiglio Comunale, Cefalù Terzo Millennio: maggioranza sorda alle nostre proposte
29 aprile 2020

L’opposizione avrebbe voluto di più 

Si è appena conclusa la seconda riunione del consiglio comunale tenuta in videoconferenza, causa covid19.
Il  focus era, per l’appunto, l’aiuto alle imprese. La proposta, poi votata all’unanimità, prevedeva l’esonero della Cosap per l’anno 2020, ma i consiglieri d’opposizione avrebbero voluto estendere l’estensione a tutto il 2021, come si apprende dalla loro nota:
Il Gruppo Consiliare “Cefalù Terzo Millennio”, responsabilmente, ha votato favorevolmente tutti gli emendamenti proposti dai gruppi di maggioranza, relativamente all’esonero del pagamento per l’anno 2020. Come in altre occasioni, si é costatata la chiusura della maggioranza nei confronti delle proposte dell’opposizione che, attraverso un emendamento che prevedeva il prolungamento dell’agevolazione anche per l’anno 2021

Proposta dell’opposizione bocciata da organo consultivo non vincolante

A negare il prolungamento dell’agevolazione sarebbe stato il parere  – consultivo e non vincolante – dei revisori. “Seppure con rammarico, il Gruppo Consiliare è rinfrancato dalla circostanza che almeno per il 2020 i settori ristorazione, edilizio e commercio riceveranno, grazie anche al voto favorevole, una “goccia” delle possibili attività di sostegno che il Comune potrà promuovere. Infine, con forza, si è sottolineato che un sostegno efficace per i settori in questione, avrà maggior valore per l’anno 2021 piuttosto che per il 2020, già fortemente compromesso“.



Commenti

Post nella stessa Categoria