Turismo, collegamento Cefalù Eolie: l’armatore Mauro Lombardo fa chiarezza

Turismo, collegamento Cefalù Eolie: l’armatore Mauro Lombardo fa chiarezza
24 maggio 2020

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il commento dell’imprenditore cefaludese

Buongiorno e grazie a Cefalù Web per la pubblicazione di questo articolo che vuole essere un chiarimento ,non polemico, a tutte le chiacchiere che si sono fatte sul collegamento a mezzo di navi veloci da Cefalù alle Isole Eolie e viceversa.
Per prima cosa va chiarito che un servizio di Linea Regionale ,(erroneamente chiamato a mezzo di Aliscafo) ,per cui la giusta dizione è “a mezzo di navi veloci” cioè effettuato con delle imbarcazioni adibite al trasporto passeggeri e che riescono a fare come velocità di crociere almeno 28 nodi, non può essere impiantato ed avviato dall’oggi al domani, ma solo dopo una gara con visibilità pubblica secondo il regolamento Europeo che regola la materia.
Ho partecipato personalmente a due riunioni organizzate dall’assessorato Regionale al ramo, ed in quelle riunioni è stato presentato il piano regionale dei trasporti marittimi per il quinquennio 2021/2025 , il bando uscirà penso entro fine anno e solo dopo l’aggiudicazione da parte delle società armatrici si inizieranno i collegamenti con le Isole, quindi prima della Primavera/Estate 2021 non ci sarà alcun servizio per le Eolie e  devo constatare che il Sindaco Lapunzina, secondo quello che ho letto nel precedente articolo (CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO), è l’unico che ha capito che per l’anno in corso non ci sarà nulla da fare.
Noi comunque ci saremo e senza contributi dell’ente pubblico così come facciamo ormai da oltre 20 anni, partiremo anche quest’anno da Cefalù per l’arcipelago Eoliano; la nostra compagnia di navigazione giusto per conoscenza di chi legge, collega anche Capo D’Orlando con le Isole Eolie, Castellammare del Golfo e San Vito Lo Capo con le Egadi, Termoli con le Isole Tremiti e Termoli con la Croazia. Che dire caro Augusto (Cesare ndr), “Nemo propheta in patria”.

Lombardo non le manda a dire

Per concludere vorrei richiamare i consiglieri Comunali ,che erano presenti al teatrino tenutosi al porto di Presidiana, ad occuparsi di cose più concrete , quali per esempio la fruibilità immediata della spiaggia di Cefalù, infatti sembra che il regolamento Regionale permetta di potersi fare il bagno, ma non di soffermarsi sulla spiaggia e questo fino al 6 del mese di Giugno, ora mi chiedo se è normale una simile direttiva, crediamo che i nostri turisti vengono a Cefalù per venirsi a lavare nel nostro mare e poi subito a casa?  Ai clienti che prenotano per passare qualche notte negli alberghi della nostra città, cosa dobbiamo rispondere che un Presidente della Regione e l’Assessore al ramo sono degli incapaci e che sono distanti anni luce dal mondo del lavoro? Perchè cari consiglieri Comunali, invece di leccare il c… all’assessore Marco Falcone non vi occupate di cose di più facile realizzazione che porterebbero dei vantaggi immediati agli operatori, ormai fermi da mesi e che non intravedono nessuna prospettiva? Avete un’idea della situazione economica ed occupazionale che sta attraversando Cefalù?

Ore 14: perché solo Falcone e Cesare?

Il commento di Lombardo – come previsto – ha animato il dibattito e creato anche nuovi interrogativi.
Se sotto il profilo tecnico l’armatore non ha sbagliato un colpo, non si può dire altrettanto nella ricostruzione del ‘teatrino’. In tanti sui social e non solo si chiedono come mai, nella ricostruzione della “sfilata” tenutasi in quel di “Prissuliana” , manchino nomi eccellenti.
Giovedì scorso, come riportato nel precedente articolo, erano infatti presenti altri assessori regionali con tanto di “claque”, oltre il succitato Marco Falcone e altri consiglieri sia di maggioranza che di opposizione.
Lo show delle promesse è stato animato da diversi attori così come la gara a intestarsi i meriti. Giusto dunque “dare a Cesare quel che è di Cesare” e quindi condividere oneri ed onori. Nel passaggio  di Lombardo: “Perché cari consiglieri Comunali, invece di leccare il c… all’assessore Marco Falcone” non si rende onore a tutti gli altri che hanno fatto la loro parte, per nulla trascurabile, nel “teatrino” del porto.  Nella gara a tirare questo o quell’onorevole per la giacchetta, a fare incetta di medagliette, a salire sull’aliscafo dei vincitori e, infine a fare i “Gabriele Paolini” de noantri ci sono stati tanti altri partecipanti sicuramente degni di nota. 



Commenti

Post nella stessa Categoria