Si è costituito il responsabile della morte di Aldo, ucciso in discoteca da un calcio alla testa

Si è costituito il responsabile della morte di Aldo, ucciso in discoteca da un calcio alla testa
17 febbraio 2015

10526069_10204252674666826_8665708455542601403_n17 anni, palermitano dello Zen. E’ il presunto responsabile della morte di Aldo Naro lo scorso weekend, nella discoteca Goa, colui che lo avrebbe colpito alla testa causandogli una fatale emorragia cerebrale, che si è costituito nel tardo pomeriggio di oggi.

Il giovane si è presentato al carcere minorile Malaspina, dove i magistrati ora lo stanno ascoltando, sostenendo di essere il colpevole. Gli inquirenti avevano stretto il cerchio dei sospettati proprio attorno al 17 enne, che uno dei testimoni aveva riconosciuto nel filmato di una delle videocamere di sorveglianza del locale, tanto che si erano già presentati a casa della famiglia del giovane senza trovarlo.

Un cappellino di carnevale rubato, una scazzottata: Aldo, secondo la ricostruzione effettuata tramite numerose testimonianze che ora dovrà essere confrontata con la versione del 17 enne, sarebbe stato strattonato e sbattuto a terra, per poi essere preso a calci. Intanto oggi in migliaia hanno partecipato ai funerali del 25 enne a San Cataldo.



Commenti

Post nella stessa Categoria